Sei in: Avviso pubblico per la formazione di un elenco di professionisti

Avviso pubblico per la formazione di un elenco di professionisti

 

Incarichi di collaborazione autonoma per interventi a supporto dei servizi di orientamento erogati dai centri per l’impiego, l’orientameno e la formazione della Provincia di Ancona

Avviso pubblico per la formazione di un elenco di professionisti disponibili a prestare la propria opera per incarichi di collaborazione autonoma per interventi a supporto dei servizi di orientamento erogati dai centri per l’impiego, l’orientameno e la formazione della Provincia di Ancona – c.i.o.f. - (sedi di: Ancona, Jesi, Senigallia, Fabriano)

 

PROFILO DI RIFERIMENTO: “ESPERTO DI ORIENTAMENTO AL LAVORO”

 

ART. 1  –  INCARICO A BANDO
Ai sensi del Regolamento adottato dalla Provincia di Ancona con Atto di Giunta Provinciale del 28/01/2010, n. 35, contenente la disciplina relativa al conferimento degli incarichi di collaborazione autonoma, è bandita una selezione pubblica per la formazione di un Elenco finalizzato al conferimento di un incarico in regime di lavoro autonomo a fattura, ai sensi dell’art. 2222 c.c., per “Esperto di Orientamento al lavoro” per interventi a supporto dei servizi di orientamento erogati dai Centri per l’Impiego, l’Orientamento e la Formazione della Provincia di Ancona, sedi di Ancona, Jesi, Senigallia e Fabriano.

In particolare, l’incarico avrà:

  • una durata fino ad un massimo di 12 (dodici) mesi, a seconda delle esigenze definite dall’Ente di volta in volta e, in ogni caso, non prorogabile;
  • al termine di ciascun incarico conferito, non è data la possibilità di stipulare nuovi contratti con lo stesso professionista per i medesimi interventi relativi al profilo di riferimento di cui al presente avviso, anche se da rendere a favore di un diverso Centro per l’Impiego;
  • a fronte di richieste di collaboratori da parte dei Centri per l’Impiego, si darà seguito scorrendo l’elenco fino al suo esaurimento.

ART. 2 – ESPERTO DI ORIENTAMENTO AL LAVORO

 

Ai fini del presente Avviso pubblico, le attività di orientamento costituiscono una metodologia di intervento differenziato finalizzata a sviluppare la conoscenza del sé, la scoperta delle proprie attitudini, delle proprie capacità e interessi per arrivare a definire un progetto formativo e professionale coerente e ricercare le soluzioni per attuarlo.

 

L’esperto di orientamento al lavoro è il professionista che interviene a supporto dei processi decisionali nelle scelte scolastico-formative e nella maturazione dei progetti professionali. Rielabora le storie formative/lavorative personali dell’utenza dei Centri per l’Impiego provinciali e prefigura le possibili traiettorie di sviluppo, tenendo in considerazione il contesto delle opportunità lavorative locali e la coerenza con l’identità del soggetto.

 

ART. 3 – OGGETTO DELL’INCARICO
L’incarico consiste nella prestazione di servizi differenziati nell’ambito dell’Orientamento, a supporto delle attività erogate dai CIOF:

 

  •  informazione orientativa: la finalità è quella di contribuire a individuare il contesto all'interno del quale la persona si trova, fornendole tutte le informazioni utili a definire il quadro di riferimento del suo processo decisionale rispetto ai possibili percorsi scolastici, formativi, offerte di lavoro presenti sul territorio e opportunità di esperienze formative;
  • orientamento allo sviluppo di competenze: il servizio si pone l’obiettivo di facilitare processi di aggiornamento e/o integrazione del sistema delle competenze dei destinatari, favorendone l’accesso a percorsi di formazione professionale, stage, tirocinio in azienda ecc…, nonché corsi di alfabetizzazione, insegnamento della lingua italiana ed educazione civica di base;
  • attività orientativa finalizzata alla definizione di un percorso lavorativo - formativo rispondente alle esigenze dell’utenza in generale dei Centri per l’Impiego. Si tratterà di attivare percorsi orientativi anche personalizzati finalizzati alla ricollocazione e alla riqualificazione dei lavoratori anche espulsi dai processi produttivi;
  • definizione del Piano di Intervento Personalizzato: il servizio si pone l’obiettivo di elaborare e rivisitare anche in itinere il percorso individualizzato, contestualizzando le singole prestazioni in ragione dei bisogni, risorse, potenzialità e aspirazioni del singolo destinatario;
  • orientamento al lavoro con l’obiettivo di facilitare l’occupabilità dei destinatari dell’intervento, attraverso prestazioni di orientamento alla ricerca attiva e di informazione sui servizi disponibili a livello territoriale;
  • supporto agli operatori dei Centri per l’Impiego nella redazione del bilancio di competenza degli utenti presi in carico e nell'orientamento individuale e/o di gruppo per la soddisfazione dei bisogni specialistici dell'utenza che si rivolge al Centro per l’impiego;
  • attività di orientamento rivolta a giovani in obbligo formativo, in situazione di particolare difficoltà e in situazione di dispersione scolastica;
  • attività di orientamento a supporto dei C.I.O.F. rivolta ai giovani inseriti nei percorsi dell’istruzione scolastica degli Istituti delle scuole primarie di secondo grado e secondarie di secondo grado della provincia di Ancona, per sostenere i percorsi di apprendimento necessari a migliorare le prospettive di carriera e fronteggiare la dispersione scolastica;
  • counselling orientativo inteso quale strumento di educazione alle scelte e di sostegno ai soggetti nelle situazioni di vulnerabilità o di transizione, supporto all’attività di “consulenza di carriera” (c.d. career counselling), con particolare riferimento a soggetti fuoriusciti dal mondo del lavoro;
  • tutoraggio inteso quale servizio qualificato di affiancamento dei singoli destinatari, garantito per l’intera durata del percorso individualizzato,  la cui erogazione dovrà essere effettuata da un referente unitario (tutor) in grado di assicurare la presa in carico complessiva della persona e l’attivazione di soluzioni multidisciplinari in risposta alla pluralità dei bisogni rilevati;
  • bilancio delle competenze, inteso quale azione consulenziale a forte valore orientativo, finalizzata a mettere in evidenza gli apprendimenti formali, informali e non formali del destinatario, per analizzarne competenze, attitudini e motivazioni, con l’intento di supportare la definizione di un progetto individualizzato e cantierabile di promozione all’occupazione;
  • coaching: si sostanzia in un intervento di empowerment, finalizzato a valorizzare e sviluppare le potenzialità personali,  attraverso interventi di sistematizzazione e rivisitazione delle competenze e su tecniche di accompagnamento all’autonomia;

ART. 4 – ELENCO
L’Elenco di professionisti disponibili a prestare la propria opera, in qualità di“Esperto di Orientamento al lavoro”, viene redatto con inclusione dei candidati in possesso dei requisiti minimi di partecipazione, stilando una graduatoria dei medesimi a seconda del punteggio.
Ferme le cause di esclusione o di cancellazione previste rispettivamente agli articoli 10 e 13, le domande di iscrizione all’Elenco sono accolte dall’Area Lavoro del IV Settore dell’Ente sulla base dei requisiti minimi di partecipazione indicati all’art. 6, il cui possesso è auto dichiarato dai candidati nella domanda di partecipazione; l’Elenco viene così formulato mediante una graduatoria, sulla base dei punteggi  attribuiti a ciascun candidato a seguito dell’istruttoria eseguita dall’Area Lavoro del IV Settore della Provincia di Ancona sulle domande presentate.
L’Elenco è approvato con Determinazione del Dirigente del IV Settore Formazione, Rendicontazione, Lavoro, della Provincia di Ancona.
L’Elenco è pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente (www.provincia.ancona.it), sul sito www.istruzioneformazionelavoro.it e affisso presso i quattro Centri per l’Impiego, l’Orientamento e la Formazione (C.I.O.F.) della Provincia di Ancona (sedi di: Jesi, Fabriano, Senigallia e Ancona).
La pubblicazione sul sito istituzionale dell’Ente (www.provincia.ancona.it) equivale come notifica agli interessati.
L’Elenco ha una durata di validità di anni 3 (tre), decorrenti dalla data di pubblicazione dell’Elenco medesimo sul sito istituzionale dell’Ente, salvo la facoltà della Provincia di Ancona di provvedere, a suo insindacabile giudizio, a revocare, modificare o annullare il presente Avviso, qualora se ne ravvedesse l’opportunità, senza che, per questo, i soggetti interessati possano vantare dei diritti nei confronti della Provincia medesima.

 

ART. 5 – MODALITA’ E TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande devono essere redatte esclusivamente utilizzando la modulistica predisposta (Allegato A al presente Avviso) disponibile sul sito istituzionale dell’Ente  www.provincia.ancona.it sul sito www.istruzioneformazionelavoro.it e vanno trasmesse:

mediante Posta Elettronica Certificata – P.E.C. – all’indirizzo: lavoro@cert.provincia.ancona.it

con le seguenti specifiche:

  • non saranno accettate domande provenienti da caselle di posta elettronica non certificate;
  • due sono le modalità di utilizzo della P.E.C.:
  • invio del documento informatico sottoscritto con firma digitale;
  • invio della scansione del documento analogico (cartaceo), con sottoscrizione autografa,   
  • trasmesso unitamente a copia, fronte retro, di un documento d’identità in corso di validità.

Saranno considerati, in armonia con la normativa vigente, come non sottoscritti i seguenti documenti trasmessi tramite P.E.C.:

  • i documenti informatici privi di firma digitale;
  • i documenti sottoscritti in ambiente analogico (cartaceo) ma trasmessi scansionati privi dell’allegata copia di un documento d’identità in corso di validità.

Devono essere utilizzati formati non direttamente modificabili, ovvero esclusivamente in pdf, vanno quindi evitati altri formati.
Ogni messaggio può contenere al massimo 10 MB
   
Tramite P.E.C., le domande devono essere inviate entro il termine perentorio del  31/01/2015, a tal fine, la data di ricevuta di avvenuta consegna è attestata dal messaggio rilasciato dal gestore della P.E.C.

 

Poiché la ricevuta di ritorno viene inviata automaticamente dal gestore di P.E.C., non risulta necessario chiamare gli uffici o spedire ulteriori e-mail per sincerarsi dell’arrivo, che è già di per sé certificato, né risulta necessario spedire successivamente alcunché di cartaceo.

 

Inoltre, nell’oggetto della e-mail di trasmissione,  i candidati sono altresì pregati di specificare:
“COGNOME E NOME – Domanda “AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI ROFESSIONISTI DISPONIBILI A PRESTARE LA PROPRIA OPERA PER INCARICHI DI COLLABORAZIONE A SUPPORTO DEI SERVIZI DI ORIENTAMENTO EROGATI DAI C.I.O.F DELLA PROVINCIA DI ANCONA - ORIENTATORE.
                                            
Non saranno prese in considerazione le domande presentate, mediante PEC, a questo Ente, senza l’osservanza, per qualsivoglia motivo, delle modalità sopra descritte;

 

mediante Raccomandata A/R, tramite il servizio di Poste Italiane S.p.A.

  • indirizzata a: Provincia di Ancona, IV SETTORE FORMAZIONE RENDICONTAZIONE LAVORO   Area Lavoro, Strada di Passo Varano n. 19/a, 60131 Ancona, e spedite entro il termine perentorio del 31/01/2015; per le domande trasmesse per posta farà fede, al fine del rispetto del termine concesso, la data del timbro postale dell’Ufficio Postale accettante
  • non saranno comunque prese in considerazione le domande che, pur spedite entro il 31/01/2015,  dovessero pervenire alla Provincia di Ancona dopo il 07/02/2015; a tal fine farà fede il timbro interno di posta in arrivo;
  • in plico chiuso con su scritto: “COGNOME E NOME – Domanda ”AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI ROFESSIONISTI DISPONIBILI A PRESTARE LA PROPRIA OPERA PER INCARICHI DI COLLABORAZIONE A SUPPORTO DEI SERVIZI DI ORIENTAMENTO EROGATI DAI C.I.O.F DELLA PROVINCIA DI ANCONA - ORIENTATORE.

 Alla domanda va allegata la copia, fronte retro, del documento di identità in corso di validità.

La Provincia di Ancona non assume alcuna responsabilità per la dispersione della domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore, né per la mancata restituzione dell’avviso di ricevimento della raccomandata.

Non saranno prese in considerazione le domande presentate a questo Ente, mediante Raccomandata A/R, tramite il servizio di Poste Italiane S.p.A., che, per qualsivoglia motivo, siano inosservanti delle modalità sopra descritte.

 

ERRATA CORRIGE

DOMANDA AVVISO PUBBLICO “ESPERTO DI ORIENTAMENTO AL LAVORO” (Allegato A dell’Avviso) – INTEGRAZIONE

per i soli candidati che sono in possesso di una Laurea diversa dalla Laurea in Psicologia  - vedi allegato pdf


IV Settore Formazione Rendicontazione Lavoro

AREA LAVORO

 

Rosanna Dicesare | Telefono: 071.5894476 |  r.dicesare@provincia.ancona.it

Maria Cristina Rocchetti | Telefono: 071.5894878 | m.rocchetti@provincia.ancona.it

Strada di Passo Varano n. 19/a - 60131 ANCONA                                        

 
 
 
 

 

 

Per l'operatività con il Settore Privato: Tesoreria: UBI Banca Spa | via Menicucci 4/6 | Ag. di Ancona | IBAN IT 04 J 03111 02600 000000004015 | C.C.P. 18058602

Per l'operatività con Enti del Settore Pubblico: Banca d'Italia | Tesoreria dello Stato | Sez. di Ancona | n. Conto di Contabilità Speciale 60537 | IBAN IT61R0100003245330300060537

 

Validatore Validatore