Sei in: Bando di concorso pubblico, per esami e titoli, per l’assunzione, a tempo indeterminato part-time 50% di n. 1 “istruttore direttivo – assistente sociale” – cat. “d” – posizione economica “d.1”

Bando di concorso pubblico, per esami e titoli, per l’assunzione, a tempo indeterminato part-time 50% di n. 1 “istruttore direttivo – assistente sociale” – cat. “d” – posizione economica “d.1” vigente c.c.n.l.

 

L’Unione Misa – Nevola indice un CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER L’ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO, part-time al 50%, di n. 1 “ISTRUTTORE DIRETTIVO – ASSISTENTE SOCIALE” di entrambi i sessi, con inquadramento alla categoria “D” – trattamento economico “D.1” vigente C.C.N.L. comparto Regioni – Autonomie Locali.

 

UNIONE DEI COMUNI

MISA - NEVOLA

 

Art. 1 – OGGETTO DEL BANDO

L’Unione Misa – Nevola indice un CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI  PER L’ASSUNZIONE  A TEMPO INDETERMINATO,  part-time al 50%, di n. 1 “ISTRUTTORE DIRETTIVO  – ASSISTENTE SOCIALE” di entrambi i sessi, con inquadramento alla categoria “D” – trattamento economico “D.1” vigente C.C.N.L. comparto Regioni – Autonomie Locali.Il rapporto di lavoro sarà disciplinato come segue:

  • stipula di contratto individuale di lavoro a cura dell’Unione Misa – Nevola con orario pari a 18 ore settimanali da espletarsi presso i Comuni associati di Corinaldo (per 12 ore) e Castelleone di Suasa (per 6 ore);

 

Le modalità di svolgimento del concorso sono disciplinate dal presente bando ed in subordine dalle disposizioni generali in materia di accesso recate dal vigente regolamento sull’ordinamento degli uffici dell’Unione, giusta delibera G. E. n. 16/2008.In attuazione dell’art. 7 del T.U. Pubblico Impiego D. L.vo 165/2001, è garantita la pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso all’impiego ed il trattamento sul lavoro.Ai sensi dell’art. 1 della Legge 29/03/1991, 120, la condizione  di privo della vista comporta l’inidoneità specifica alle mansioni proprie della professionalità da assumere.

 

ART. 2 – REQUISITI GENERALI E SPECIALI RICHIESTI PER L’AMMISSIONE AL CONCORSO

Ai sensi dell’art. 4/6^ comma del D.L. n. 101/13, convertito dalla L. n. 125/2013, il concorso è riservato esclusivamente a coloro che – oltre ad essere in possesso dei necessari requisiti professionali per l’accesso alla qualifica (titolo di studio, abilitazione all’esercizio della professione, iscrizione all’Albo Regionale degli Assistenti Sociali) per cui il concorso viene bandito – siano in possesso altresì dei requisiti di cui all’art. 1, commi 519 e 558, della legge 27/12/2006 n. 296 e all’art. 3, comma 90, della legge 24/12/2007, n. 244, maturati esclusivamente presso l’Unione Misa-Nevola e segnatamente:

  • a) essere stati in servizio al 1^ gennaio 2007 con tre anni di tempo determinato maturato nel quinquennio precedente;
  • b) essere stati in servizio al 1^ gennaio 2007 con tre anni di tempo determinato maturato in virtù di un contratto in essere al 29 settembre 2006, tenendo conto anche del servizio svolto a tempo determinato nel quinquennio precedente al 1^ gennaio 2007;
  • c) tre anni di tempo determinato già maturati nel quinquennio precedente al 1^ gennaio 2007, per coloro non in servizio al 1^ gennaio 2007;
  • d) in servizio al 1^ gennaio 2008 con tre anni di tempo determinato maturati in virtù di un contratto in essere al 28 settembre 2007, tenendo conto anche del servizio svolto a tempo determinato nel quinquennio precedente al 1^ gennaio 2008;

nonché a favore di coloro che, alla data del 30 ottobre 2013, abbiano maturato, negli ultimi cinque anni (ovvero nell’arco temporale che va dal 30 ottobre 2008 al 30 ottobre 2013), almeno tre anni di servizio con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato alle dipendenze dell’amministrazione che emana il bando, con esclusione, in ogni caso, dei servizi prestati presso uffici di diretta collaborazione degli organi politici.Il personale non dirigenziale della Provincia di Ancona, in possesso dei requisiti predetti, può partecipare alla procedura selettiva di cui trattasi.

 

Per l’ammissione al concorso è richiesto, inoltre, il possesso dei seguenti requisiti:

  • CITTADINANZA ITALIANA o di UNO DEGLI STATI MEMBRI dell’UNIONE EUROPEA, fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. n. 174/1994;
  • ETA’ NON INFERIORE AD ANNI 18;
  • IDONEITA’ PSICOFISICA ALL’IMPIEGO;INSUSSISTENZA di condanne penali o procedimenti penali in corso, che, ai sensi delle leggi vigenti, costituiscono incapacità alla nomina;
  • Godimento dei diritti politici e civili;
  • Posizione regolare nei confronti degli obblighi militari ai sensi della Legge 226/2004;Non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, ovvero non essere stato dichiarato decaduto per insufficiente rendimento, per condanna penale o per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità  insanabile;
  • Possesso di uno dei seguenti titoli di studio:LAUREA TRIENNALE in materia di servizi sociali, di classe 6, L-39, LS 57S e L.M. 87 (CAMSS);  Il titolo di studio conseguito all’estero deve aver ottenuto, entro la data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso, la prescritta equipollenza ai diplomi italiani che dovrà risultare da idonea certificazione rilasciata dalle autorità competenti. Il titolo di studio dovrà inoltre essere accompagnato da una traduzione in lingua italiana, effettuata da un traduttore pubblico all’uopo abilitato;
  • Abilitazione all’esercizio della professione di Assistente sociale mediante esame di Stato;
  • Iscrizione all’Albo Regionale degli Assistenti Sociali nella sezione “B” o nella sezione “A”;
  • Patente di guida non inferiore alla categoria “B”;
  • Conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse con particolare riferimento all’ambito di competenza;
  • Adeguata conoscenza di almeno una lingua straniera a scelta del candidato fra inglese, francese e tedesco.

Per i candidati portatori di handicap: se appartenenti alle categorie disciplinate dalla legge n. 104/92, devono specificare gli ausili necessari in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi per sostenere le prove d’esame, tramite la presentazione di idonea certificazione ai sensi della circolare del Dipartimento della Funzione Pubblica n. 6 del 24/7/1999.

I requisiti sopraindicati devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando per la presentazione della domanda di ammissione ed il loro possesso deve essere espressamente dichiarato nella domanda medesima da redigersi ESCLUSIVAMENTE secondo il modulo allegato al presente bando per farne parte integrante e sostanziale.L’Unione può disporre in ogni momento, con provvedimento motivato notificato all’interessato, l’esclusione dal concorso per difetto dei requisiti prescritti, ovvero la risoluzione del contratto di lavoro se già stipulato.

 

ART. 3 – PRESENTAZIONE E SCADENZA DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE AL CONCORSO

Per partecipare al concorso gli aspiranti dovranno far pervenire la domanda di ammissione, redatta in carta semplice, indirizzata all’UNIONE MISA-NEVOLA, via del Corso n. 9 – 60013 CORINALDO (AN)

 

ENTRO IL GIORNO 20 FEBBRAIO 2015, ore 13,00

 

La presentazione della domanda deve essere effettuato esclusivamente tramite PEC al seguente indirizzo: protocollo@pec.unionecomunimisa-nevola.it. E’ esclusa qualsiasi altra modalità di presentazione.Il termine sopraindicato è perentorio e pertanto non saranno prese in considerazione le domande che, per qualsiasi ragione, non esclusa forza maggiore, caso fortuito od il fatto di terzi, non siano pervenute in tempo utile.La domanda di ammissione, recante tutte le dichiarazioni, nessuna esclusa, contenute nel presente bando, come riportate nel modulo accluso al bando medesimo, per farne parte integrante e sostanziale, unitamente ai documenti allegati come indicati al successivo art. 4, deve essere racchiusa in busta chiusa, con apposizione, sul retro, del cognome, nome, indirizzo del concorrente e l’indicazione “contiene domanda di ammissione al concorso pubblico per “Istruttore direttivo – Assistente sociale”.La domanda deve essere sottoscritta dal candidato, a pena di esclusione, mediante firma digitale.Ai sensi dell’art. 39 D.P.R. n. 445/2000, non è richiesta la autenticazione della sottoscrizione.

 

SI AVVERTE CHE NON SONO IN OGNI CASO AMMESSI AL CONCORSO:

  • coloro che non siano in possesso dei requisiti di ammissione previsti dal precedente art. 2;
  • coloro che abbiano presentato la domanda di ammissione  priva della firma digitale;
  • coloro che abbiano spedito o consegnato la domanda dopo la scadenza dei termini sopraindicati;
  • Coloro che abbiano presentato domanda contenente difetti, irregolarità, falsità ed omissione delle dichiarazioni e delle attestazioni richieste nel modulo allegato al presente bando, non sanabili ai sensi dell’art. 33 del Regolamento Unionale nei termini prescritti dall’Ente.

SI AVVISA INOLTRE CHE:

le attestazioni rese dal concorrente nella domanda di ammissione hanno valore di dichiarazioni sostitutive di certificazioni e di dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000; ne consegue che, nella ipotesi di dichiarazioni mendaci, si applicano le sanzioni penali previste dagli artt. 75 e 76 del medesimo T.U. delle disposizioni in materia di documentazione amministrativa.

 

ART. 4 – DOCUMENTAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA

  1. Fotocopia di documento di identità in corso di validità o documento di riconoscimento equipollente ai sensi dell’art. 35 del D.P.R. n. 445/2000.
  2. Eventuale certificazione in originale o in copia autentica per i portatori di handicap circa gli ausili e i tempi aggiuntivi ai sensi della circolare del Dipartimento della Funzione Pubblica n. 6 del 24.7.1999.
  3. Curriculum professionale datato e sottoscritto.

 

ART. 5 – COMMISSIONE ESAMINATRICE – PARTECIPAZIONE DEI CANDIDATI ALLE PROVE D’ESAME E LORO CONTENUTO – RELATIVE COMUNICAZIONI

La commissione esaminatrice, composta da tre membri (Presidente e due esperti), viene nominata ai sensi dell’art. 25 del Regolamento unionale.I CANDIDATI CHE NON RICEVANO FORMALE COMUNICAZIONE DI NON AMMISSIONE DOVRANNO, A PENA DI ESCLUSIONE, presentarsi alle prove d’esame secondo il calendario già stabilito al successivo art. 6 MUNITI DI UN VALIDO DOCUMENTO DI IDENTITA’ PERSONALE.

 

LE PROVE D’ESAME, che si svolgeranno nell’ordine sottoelencato, sono le seguenti:

 

PROVA SCRITTA: consisterà  in un elaborato a contenuto teorico-pratico ovvero in quesiti a risposta sintetica concernenti una o più delle seguenti materie:

  • normativa nazionale e regionale in materia di sistema integrato di interventi e servizi sociali;
  • teoria, metodologie e tecniche proprie del Servizio Sociale e lavoro di rete;
  • organizzazione dei servizi sociali
  • ordinamento degli Enti Locali;
  • elementi di diritto amministrativo;
  • codice di comportamento dei dipendenti pubblici – etica e deontologia professionale.

 

PROVA ORALE: consistente in un colloquio, verterà su tutte o alcune delle materie sopraindicate, ivi compresa l’eventuale discussione sul contenuto degli elaborati della prova scritta.E’ in facoltà inoltre della Commissione far effettuare al concorrente anche una prova pratica di un programma già in uso presso l’Ente (Word, Excel e similari) al fine di accertare la conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse.Il colloquio individuale sarà inoltre integrato dall’accertamento della conoscenza della lingua straniera scelta dal candidato tra inglese, francese, tedesco e spagnolo.Il punteggio a disposizione della Commissione esaminatrice per la valutazione complessiva di ciascun concorrente è pari a punti 60, così suddivisi:

 

PROVA SCRITTA:PUNTI 30

PROVA ORALE:PUNTI 30

 

Conseguono l’ammissione alla prova orale, i concorrenti che abbiano riportato nella prova scritta la valutazione di almeno 21/30.La prova orale si intende superata se il concorrente consegue la valutazione di almeno 21/30.Il risultato della valutazione dei titoli nonché le valutazioni conseguite da ogni concorrente nelle singole prove saranno pubblicate all’albo pretorio informatico, così come la graduatoria finale di merito stilata dalla commissione esaminatrice. Non si darà luogo a comunicazioni personali in ordine alle valutazioni conseguite, né a dichiarazioni di idoneità al concorso.

 

ART. 6 – CALENDARIO DELLE PROVE D’ESAME

Per la prova scritta ed orale i candidati sono convocati sin d’ora secondo il seguente calendario

 

PROVA SCRITTA: il giorno 26 FEBBRAIO ALLE ORE 9.30 

PROVA ORALE: il giorno 2 MARZO ALLE ORE 9.30 (con proseguimento eventuale nel pomeriggio e/o nei giorni successivi)presso la sede dell’Unione Misa – Nevola sita in Corinaldo, via del Corso n. 9 (Palazzo Municipale)

 

La presente comunicazione vale come notifica a tutti gli effetti di legge. Eventuali modifiche al calendario ed alle sedi delle prove d’esame verranno divulgate ESCLUSIVAMENTE TRAMITE APPOSITA NOTIFICAZIONE  sul sito web dell’Unione: www.unionecomunimisa-nevola.it –albo pretorio.

 

Il presente Bando e relativo modulo per la domanda
di ammissione saranno inoltre disponibili presso le rispettive sedi dei Comuni
associati di Corinaldo e Castelleone di Suasa ed inoltre possono essere
richiesti al seguente indirizzo di posta elettronica: p.lorenzetti@corinaldo.it

 

Il testo completo del bando e il modulo di domanda  sono in allegato

 
 
 
 

 

 

Per l'operatività con il Settore Privato: Tesoreria: UBI Banca Spa | via Menicucci 4/6 | Ag. di Ancona | IBAN IT 04 J 03111 02600 000000004015 | C.C.P. 18058602

Per l'operatività con Enti del Settore Pubblico: Banca d'Italia | Tesoreria dello Stato | Sez. di Ancona | n. Conto di Contabilità Speciale 60537 | IBAN IT61R0100003245330300060537

 

Validatore Validatore