Sei in: Bando per la sessione anno 2015 degli esami di idoneità professionale per insegnanti e istruttori di autoscuola

Bando per la sessione anno 2015 degli esami di idoneità professionale per insegnanti e istruttori di autoscuola

 

Bando pubblico per la presentazione delle domande di ammissione alla sessione d’esame per l’anno 2015 per il conseguimento dell’abilitazione all’esercizio della professione di insegnante e istruttore di guida.

 

 

ART. 1 – MODALITA’ e termini DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

1. Potranno essere presentate domande per le seguenti tipologie di esame:

  • a) Abilitazione ad insegnante di teoria; 
  • b) Abilitazione ad istruttore di guida “completa”: per svolgere le esercitazioni per il conseguimento delle abilitazioni necessarie per la guida di tutti i veicoli a motore e rimorchi, nonché per la loro revisione; 
  • c) Abilitazione ad istruttore di guida “parziale”: per svolgere le esercitazioni per il conseguimento delle abilitazioni necessarie per la guida di tutti i veicoli a motore e rimorchi, ad eccezione dei ciclomotori e dei motocicli, nonché per la loro revisione
  • d) Abilitazione per titolari di patenti speciali: ai soli fini della conduzione di una autoscuola ai sensi dell’art.123, comma 5 del D. Lgs. 285/92 e successive modificazioni e integrazioni.
  • e) Esame integrativo per istruttori di cui all’art.10 comma 3 DM 17/2011 per il conseguimento delle patenti di categoria A.
  • 2. I requisiti per l’ammissione a ciascuna tipologia di esame sono specificati al successivo art. 2.
  • 3. Per partecipare all’esame l’interessato deve presentare domanda in bollo da € 16,00 compilata secondo lo schema allegato 1 al presente Bando, corredata degli allegati ivi prescritti e debitamente sottoscritta.
  • 4. La domanda dovrà essere presentata entro e non oltre il giorno 09 settembre 2015 esclusivamente mediante una delle seguenti modalità, a pena di esclusione:

I. direttamente a mano, in busta chiusa, all’Ufficio Trasporti della Provincia di Ancona, sito in Via Passo Varano, 19 – Ancona. Sulla busta dovrà essere riportata la seguente dicitura “ nome e cognome del richiedente – Domanda di ammissione all’esame di idoneità per insegnanti e istruttori di autoscuola”.

Gli orari di apertura sono i seguenti:

  • mattino: dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,00
  • pomeriggio: martedì e giovedì dalle 14,30 alle 17,00 

II. raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata alla Provincia di Ancona – Settore VIII – Unità Operativa Trasporti – Via Passo Varano, 19 – 60131 Ancona. Sulla busta dovrà essere riportata la seguente dicitura “ nome e cognome del richiedente – Domanda di ammissione all’esame di idoneità per insegnanti e istruttori di autoscuola”. Ai fini della data di scadenza farà fede la data del timbro postale;

 

III. trasmissione alla casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) dell’Unità Operativa Trasporti della Provincia di Ancona all’indirizzotrasporti@cert.provincia.ancona.it, entro il giorno di scadenza, mediante la seguente modalità:

  • tramite PEC con firma elettronica qualificata o firma digitale del richiedente. In tal caso:
  • inserire come oggetto dell’email la dicitura “ nome e cognome del richiedente – Domanda di ammissione all’esame di idoneità per insegnanti e istruttori di autoscuola”
  • allegare il modulo di domanda debitamente compilato in ogni sua parte e sottoscritto con firma elettronica qualificata o con firma digitale in corso di validità nel formato PDF o PDF/A;
  • inserire gli allegati in formato PDF o PDF/A

Le domande trasmesse via PEC senza le sottoscrizioni richieste nelle modalità sopra specificate (firma elettronica qualificata, firma digitale), saranno considerate non valide ed escluse dalla procedura d’esame.

 

5. Nel caso la domanda venga inviata con la modalità di cui al precedente punto III, il richiedente deve indicare nello schema di domanda i numeri identificativi della marca da bollo utilizzata, provvedendo ad annullare la stessa e conservandone l’originale, il quale sarà consegnato alla Commissione esaminatrice alla 1° prova d’esame.

6. Le domande, trasmesse per posta elettronica in formati diversi da quelli indicati e/o indirizzati a caselle di posta elettronica diverse da quella sopra indicata, saranno considerate irricevibili ed escluse dalla procedura d’esame.

7. La Provincia di Ancona non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del candidato, oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a terzi, a caso fortuito o forza maggiore o per errate spedizioni o trasmissioni elettroniche.

8. Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:
a) fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità;
b) attestazione del versamento di € 50,00 per una sola abilitazione, di € 100,00 per due abilitazioni o di € 25,00 per integrazione dell’abilitazione di istruttore di guida da limitata a completa, effettuato sul conto corrente n. 00228601 intestato a “Cassiere Provinciale-Servizi Vari-Ancona” con l’indicazione della seguente causale: Esami di abilitazione di insegnante e/o istruttore di autoscuola.
c) Copia dell’attestato di frequenza del corso di formazione iniziale di cui agli artt. 2 e 7 del D.M. 17/2011
d) solo per candidati extracomunitari: copia del titolo di soggiorno in corso di validità;
e) solo per candidati extracomunitari: riconoscimento del titolo di studio rilasciato da una scuola ufficiale del sistema educativo di appartenenza, effettuato mediante legalizzazione del titolo con relativa dichiarazione di valore.

Art. 2 – requisiti per l’ammissione

1. Possono partecipare agli esami le persone che, alla data di scadenza dei termini per la presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:

 

Insegnanti di teoria

  • Età non inferiore a diciotto anni compiuti prima della data di presentazione della domanda;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado conseguito a seguito di un corso di studi di almeno 5 anni;
  • patente di guida della categoria B normale o speciale in corso di validit
  • attestato di frequenza al corso di formazione iniziale per insegnante di teoria
  • non essere stato dichiarato delinquente abituale, professionale o per tendenza e non essere stato sottoposto a misure amministrative di sicurezza personale o alle misure di prevenzione previste dall’art. 120, comma 1 del D.Lgs 30 aprile 1992 n. 285 e successive modificazioni e integrazioni.

Istruttori di guida

  • Età non inferiore a ventuno anni compiuti prima della data di presentazione della domanda;diploma di istruzione secondaria di secondo grado anche triennale;
  • patente di guida in corso di validità delle seguenti categorie:
  • abilitazione ad istruttore completa: almeno le categorie A, B, C+E e D ad esclusione delle categorie speciali;
  • abilitazione ad istruttore parziale: almeno le categorie B, C+E e D ad esclusione delle categorie speciali;
  • abilitazione per titolari di patenti speciali ai fini della conduzione di un’autoscuola: almeno le categorie B speciale, C speciale e D speciale;
  • esame integrativo: patente della categoria A.
  • attestato di frequenza al corso di formazione iniziale per istruttore di guida relativo al tipo di abilitazione da conseguire;
  • non essere stato dichiarato delinquente abituale, professionale o per tendenza e non essere stato sottoposto a misure amministrative di sicurezza personale o alle misure di prevenzione previste dall’art. 120, comma 1 del D.Lgs 30 aprile 1992 n. 285 e successive modificazioni e integrazioni.

2. I titoli di studio conseguiti all’estero, per essere considerati equivalenti a quelli richiesti al comma 1, devono essere stati rilasciati da scuole ufficiali del sistema educativo straniero ed essere presentati unitamente alla “Dichiarazione dei valore” rilasciata dalla competente rappresentanza diplomatica italiana nel Paese dove è stato conseguito il titolo estero.

3. I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.

 

4. E’ ammessa la presentazione di domande per entrambe le abilitazioni nella stessa sessione.


ART. 3 – AMMISSIONE ALL’ESAME E CONVOCAZIONE DEI CANDIDATI

1. Le domande di ammissione all’esame di idoneità professionale sono valutate dall’Ufficio Trasporti della Provincia di Ancona, ai fini della regolarità del possesso dei requisiti prescritti.

 

2. In caso di documentazione insufficiente, l’Ufficio può disporre l’integrazione della medesima attraverso apposita richiesta, determinando altresì il termine entro il quale la documentazione mancante debba essere prodotta, pena la non ammissione all’esame.

 

3. In caso di accertata insussistenza di uno o più requisiti, l’Ufficio esclude il candidato dall’esame di idoneità professionale, con atto motivato, e ne dà comunicazione all’interessato con raccomandata A.R.

 

4. L’elenco dei candidati ammessi sarà pubblicato, con effetto di notifica, all’Albo Pretorio della Provincia di Ancona e sul sito web provinciale www.provincia.ancona.it al seguente percorso: Territorio, infrastrutture, trasporti – Mobilità e trasporti – U.O. Trasporti – Bando esami insegnanti e istruttori anno 2015.

 

5. La mancata presentazione anche ad una sola delle prove d’esame di cui al successivo art. 4 è considerata rinuncia alla prova stessa. In tal caso, il versamento del contributo alle spese di istruttoria di cui all’art. 1 comma 8 del presente Bando, non è rimborsabile.

 

6. Ai sensi dell’art. 71, comma 1, del DPR n. 445/2000, la Provincia di Ancona ha la facoltà di effettuare controlli sulla veridicità delle dichiarazioni rese dal candidato in autocertificazione ai fini dell’ammissione all’esame.

 

ART. 4 – MODALITA’ DELL’ESAME

1. Insegnanti di teoria
L’esame verte sulle materie oggetto del corso di formazione di cui all’allegato 1 del D.M. 17/2011 e si articola in quattro prove:

  • QUIZ A RISPOSTA MULTIPLA: il candidato compila due schede d'esame, di quaranta domande ciascuna, predisposte con criterio di casualità sulla base dei contenuti di quelle per il conseguimento delle patenti di guida delle categorie A e B, nel tempo massimo di quaranta minuti. Non è ammesso alla prova sub lettera b) il candidato che ha commesso, sul complessivo numero di ottanta domande, un numero di errori superiore a due; 
  • PROVA SCRITTA: il candidato tratta sinteticamente, per iscritto e nel tempo minimo di due ore fino ad un massimo di sei ore come stabilito dalla commissione d'esame, tre temi scelti tra gli argomenti del programma d'esame. Ad ogni tema è assegnato un punteggio tra zero e dieci. È ammesso alla terza fase il candidato che ha ottenuto un punteggio per ciascuna prova non inferiore a cinque e complessivo, sulle tre prove, non inferiore a diciotto rispetto al punteggio massimo di trenta. Ai fini dell’espletamento di tale prova un candidato estrae a sorte un tema per ognuno dei tre gruppi di materie tra quelli pubblicati sul sito della Provincia di Ancona;
  • SIMULAZIONE LEZIONE DI TEORIA: il candidato simula una lezione di teoria su un argomento scelto dalla commissione. È ammesso alla quarta fase il candidato che ha ottenuto un punteggio non inferiore a diciotto rispetto al punteggio massimo di trenta;
  • PROVA ORALE: il candidato sostiene una prova orale sugli argomenti del programma d'esame. Supera la prova il candidato che ha ottenuto un punteggio non inferiore a diciotto rispetto al punteggio massimo di trenta.

2. Istruttori di guida
L’esame verte sulle materie oggetto del corso di formazione di cui all’allegato 1 del D.M. 17/2011 e si articola in tre fasi:

  • QUIZ A RISPOSTA MULTIPLA: il candidato compila due schede d'esame, di quaranta domande ciascuna, predisposte con criterio di casualità sulla base dei contenuti di quelle per il conseguimento delle patenti di guida delle categorie A e B, nel tempo massimo di quaranta minuti. Non è ammesso alla prova sub lettera b) il candidato che ha commesso, sul complessivo numero di ottanta domande, un numero di errori superiore a due; 
  • PROVA ORALE: il candidato sostiene una prova orale sugli argomenti del programma d'esame. È ammesso alla prova successiva il candidato che ha ottenuto un punteggio non inferiore a diciotto rispetto al punteggio massimo di trenta;
  • PROVA PRATICA: il candidato sostiene le seguenti esercitazioni pratiche per dimostrare la propria capacità di istruzione. Supera la prova il candidato che ha ottenuto un punteggio per ciascuna esercitazione non inferiore a cinque e complessivo, sulle tre esercitazioni, non inferiore a diciotto rispetto al punteggio massimo di trenta. Per i candidati all’abilitazione di istruttore limitata, che dovranno sostenere solo due delle esercitazioni, la prova si intende superata se il candidato ottiene un punteggio, sulle due esercitazioni, non inferiore a dodici sul totale di venti. Le prove si svolgono con le seguenti modalità

a) solo per candidati al conseguimento dell’abilitazione di istruttore completa: capacità di istruzione alla guida di veicoli delle categorie A; il motociclo utilizzato per lo svolgimento di tale prova deve avere una cilindrata non inferiore a 600 cm³, e sarà condotto da un componente della commissione;


b) capacità di istruzione alla guida di veicolo della categoria B, condotto da un componente della commissione che funge da allievo;


c) capacità di istruzione alla guida su veicolo della categoria C+E o D, a scelta della commissione, condotto da un componente della stessa che funge da allievo.

 

3. Estensione dell’abilitazione da istruttore

L’esame consiste nella prova pratica di cui al precedente comma 2 lettera a).

 

4. Almeno 15 giorni prima della data della prima prova d’esame, l’elenco dei temi tra i quali verrà sorteggiata la prova scritta per insegnanti di teoria di cui al comma 1 del presente articolo verrà pubblicato sul sito internet della Provincia di Ancona al seguente percorso: Territorio, infrastrutture, trasporti – Mobilità e trasporti – U.O. Trasporti – Bando esami insegnanti e istruttori anno 2014.

 

5. I veicoli devono essere forniti a cura e spese del candidato e devono essere dotati di copertura assicurativa adeguata all’uso specifico cui sono destinati (esame per istruttore di autoscuola) anche limitatamente ai giorni di espletamento delle prove d’esame, e tale copertura deve essere posta a tutela della commissione e del membro della stessa, conducenti dei veicoli durante le prove. Tale condizione deve essere dimostrata producendo specifica dichiarazione della Compagnia Assicuratrice attestante quanto sopra.

 

6. Il candidato, prima della prova pratica, deve presentare una liberatoria il cui modello è allegato al presente bando, sottoscritta dal proprietario del veicolo, o dal legale rappresentante se intestato ad una società, unitamente ad una copia del documento di identità del proprietario/legale rappresentante del veicolo.

 

7. Il mancato rispetto di quanto sopra elencato in merito alla disponibilità dei veicoli e alla loro copertura assicurativa in sede di svolgimento della prova pratica comporterà l’esclusione dalla prova medesima e dall’intera procedura d’esame.

 

8. Coloro che hanno presentato le domande per entrambe le abilitazioni sosterranno un’unica prova a quiz. Il mancato superamento di detta prova comporterà l’esclusione da entrambe le procedure d’esame.

 

9. Gli insegnanti di teorie e/o istruttori di guida già abilitati, che intendano ottenere l’estensione della propria abilitazione, sono esentati dallo svolgere la prima prova consistente nei quiz a risposta multipla.

 

 

ART. 5 - DIARIO E SEDE DELLE PROVE D’ESAME

1. La prima prova d’esame (prova a quiz), per i candidati a entrambe le abilitazioni, si svolgerà presso la Provincia di Ancona – sede di Via Passo Varano, 19 piano 2° - Ancona, nel giorno Venerdì 9 Ottobre 2015 alle ore 9,00. L’eventuale variazione della sede sarà comunicata sul sito www.provincia.ancona.it – Territorio, infrastrutture, trasporti e viabilità – Mobilità e trasporti – U.O. Trasporti – bando esami insegnanti e istruttori anno 2015.

 

2. I candidati dovranno presentarsi all’esame muniti di idoneo documento di riconoscimento in corso di validità nonché della marca da bollo se la domanda di partecipazione è stata trasmessa per via informatica.

 

3. L’esito di ciascuna prova e il calendario delle prove successive sarà reso noto attraverso apposito avviso pubblicato, con effetto di notifica, all’Albo pretorio della Provincia di Ancona nonché sul sito internet dell’Ente al seguente percorso www.provincia.ancona .it – Territorio, infrastrutture, trasporti e viabilità – Mobilità e trasporti – U.O. Trasporti – bando esami insegnanti e istruttori anno 2015.

 

4. La mancata presentazione anche ad una sola delle prove d’esame, ovvero la presentazione in ritardo, comporterà l’automatica esclusione dall’intero procedimento.

 

ART. 6 – ESITO DELL’ESAME

1. Conclusa la sessione d’esame, l’elenco dei candidati risultati idonei sarà pubblicato, con effetto di notifica, all’Albo Pretorio della Provincia di Ancona e sul sito web 1. www.provincia.ancona.it.

 

2. Agli eventuali candidati non idonei verrà inviata comunicazione mediante raccomandata A/R o, per coloro che vi abbiano acconsentito, tramite PEC.

 

3. L’attestato di idoneità professionale è rilasciato su richiesta dell’interessato, a seguito di superamento dell’esame con esito positivo, dal Dirigente del Settore competente della Provincia di Ancona in qualità di Presidente della Commissione d’esame.

 

ART. 7 – INFORMAZIONI

1. La Provincia di Ancona, Unità Operativa Trasporti, userà solo ai fini dell’esame, anche in forma automatizzata, i dati personali forniti dai candidati. Ogni candidato gode dei diritti di legge ed, in particolare, del diritto di accesso ai dati che lo riguardano ai sensi della legge n. 241/1990 e ss.mm. ii.

 

2. Copia del presente bando è reperibile presso la Provincia di Ancona, nei seguenti uffici:

  • Unità operativa trasporti – Via Passo Varano, 19 – 60131 Ancona;
  • Centri per l’Impiego e la Formazione della Provincia di Ancona.

3. Per ulteriori informazioni gli interessati possono rivolgersi presso l’Unità Operativa Trasporti – Via Passo Varano, 19 – Ancona, tel. 071/5894649 – e-mail c.angelini@provincia.ancona.it – PEC trasporti@cert.provincia.ancona.it .

 

4. Per tutto quanto non previsto dal presente Bando si rinvia alle disposizione della vigente normativa.


IL DIRIGENTE AD INTERIM DEL SETTORE VIII
Dott. Fabrizio Basso

 
 
 
 

 

 

Per l'operatività con il Settore Privato: Tesoreria: UBI Banca Spa | via Menicucci 4/6 | Ag. di Ancona | IBAN IT 04 J 03111 02600 000000004015 | C.C.P. 18058602

Per l'operatività con Enti del Settore Pubblico: Banca d'Italia | Tesoreria dello Stato | Sez. di Ancona | n. Conto di Contabilità Speciale 60537 | IBAN IT61R0100003245330300060537

 

Validatore Validatore