Sei in: Home Page , Il presidente Cerioni su esuberi dell'Elica: "La delocalizzazione non puo’ essere la risposta"

Il presidente Cerioni su esuberi dell'Elica: "La delocalizzazione non puo’ essere la risposta"

 
 

«La delocalizzazione non può essere la risposta, soprattutto in questi momenti». Il commento del Presidente della Provincia di Ancona Luigi Cerioni che questa mattina ha raggiunto uno degli stabilimenti dell’Elica per unirsi al presidio del lavoratori e dei sindacati all’indomani della comunicazione aziendale sul taglio occupazionale complessivo di circa 400 persone negli stabilimenti di Mergo e Cerreto d’Esi.

«Oggi siamo qui – ha detto il Presidente allo stabilimento di Mergo – perché abbiamo appreso con sgomento che ancora una volta programmi di ristrutturazione aziendale prevedono tagli drastici, se non definitivi, della capacità produttiva: questo significa ancora una volta delocalizzare. Ecco, questa non può essere la risposta, soprattutto in questi momenti. Chiediamo al Governo regionale e al Governo nazionale di intervenire e chiediamo soprattutto all'Azienda di rivedere la sua posizione».
 

Provincia di Ancona, 1 Aprile 2021

 

 
Presidio all'Elica di Mergo
Presidio all'Elica di Mergo
 
 
Presidio all'Elica di Mergo
Presidio all'Elica di Mergo
 
 
Presidio all'Elica di Mergo
Presidio all'Elica di Mergo
 
 
 
 

 

Per l'operatività con il Settore Privato - Tesoreria:

Intesa Sanpaolo Spa | via Menicucci 4/6 | Ag. di Ancona

IBAN IT 88 W 03069 02609 100000300042

C.C.P. 18058602

Per l'operatività con Enti del Settore Pubblico:

Banca d'Italia | Tesoreria dello Stato | Sez. di Ancona

IBAN IT 61 R 01000 03245 330300060537

n. Conto di Contabilità Speciale 60537

 
 
Validatore Validatore