Sei in: "BANDO ANNO 2009 PER LA CONCESSIONE PROVVIDENZE ECONOMICHE PER LA PROMOZIONE DELL'ATTIVITA' SPORTIVA"

"BANDO ANNO 2009 PER LA CONCESSIONE PROVVIDENZE ECONOMICHE PER LA PROMOZIONE DELL'ATTIVITA' SPORTIVA"

 

La Provincia di Ancona - Servizio Sport, in conformità a quanto stabilito con l'atto di indirizzo per la concessione di contributi e provvidenze a sostegno delle iniziative di promozione dello sport e di promozione e sviluppo della pratica sportiva approvato con atto di Giunta n. 211 del 14/04/2009 emana il presente bando per tutte le attività, iniziative e manifestazioni di carattere sportivo che si svolgeranno nel territorio provinciale nel periodo 1 giugno 2009 - 31 dicembre 2009.

 

 

Art. 1 Definizioni di provvidenze economiche

Ai soli fini del presente Bando, per provvidenze economiche si intendono i "contributi" e le "compartecipazioni" laddove per contributo si intende la corresponsione di somme di denaro a fondo perduto per la realizzazione di attività, iniziative e manifestazioni sportive e per "compartecipazione" l'assunzione diretta da parte della Provincia di una o più voci di spesa desumibili dal Bilancio di Previsione dell'iniziativa presentato contestualmente alla domanda.

 

 

Art. 2 Soggetti Beneficiari

Possono presentare richiesta di provvidenza economica per le iniziative e le attività i seguenti soggetti: :

  • Enti Locali ed altri Enti pubblici;
  • CONI., Associazioni Sportive legalmente costituite affiliate alle Federazioni e/o Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal C.O.N.I., Enti di Promozione Sportiva senza scopo di lucro, Istituzioni scolastiche, aventi sede nel territorio provinciale;

 

 Art.3. Termini e modalità di presentazione e scadenza domande

Le domande per l'ammissione alla provvidenza economica per lo svolgimento di attività sportive, manifestazioni ed iniziative a carattere sportivo devono essere spedite in busta chiusa (in tal caso fa fede il timbro postale di spedizione) ed indirizzate alla Provincia di Ancona - II° Dipartimento - Servizio Sport - Via Ruggeri, 3, 60131 ANCONA e predisposte sull'apposita modulistica scaricabile dal Sito istituzionale della Provincia di Ancona www.provincia.ancona.it alla sezione Sport - Bando per la concessione di Provvidenze Economiche Anno 2009 - MODELLO DI DOMANDA- ., compilata in ogni sua parte e con la relativa documentazione richiesta. Sull'esterno della busta deve essere indicata la seguente dicitura " Bando Anno 2009 per l'assegnazione di Provvidenze Economiche per la Promozione dell'Attività Sportiva"

 

Le domande devono pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre il termine del 31 maggio 2009 .

La Provincia non considererà valide, escludendole dalla valutazione, le domande pervenute fuori dal termine di scadenza del presente bando e senza la modulistica sopra descritta né richieste per iniziative già realizzate alla data di emissione del bando stesso. N.B. Relativamente al presente Bando ogni soggetto non può presentare più di una sola domanda.

 

 

Art. 4 Criteri di valutazione

I Soggetti titolari delle provvidenze economiche sono tenuti a far risultare dagli atti attraverso i quali si realizzano o manifestano esteriormente le attività e/o iniziative, che esse si realizzano con il concorso della Provincia di Ancona

I progetti relativi alle domande pervenute entro i termini e complete della documentazione richiesta saranno valutate sulla base dei seguenti criteri (e relativa ripartizione dei punteggi);

 

  • Manifestazioni e/o Eventi di carattere sportivo (punteggio Max 50 punti):
  1. Rilevanza dell'evento (internazionale, nazionale, regionale, provinciale, intercomunale, pluralità di edizioni, numero di partecipanti) = da 0 a 10 punti;
  2. Numero di soggetti e Istituzioni interessati e loro livello di coinvolgimento organizzativo e finanziario. = da 0 a 10 punti;
  3. Valenza dell'evento sportivo in termini di promozione del territorio. = da 0 a 10 punti;
  4. Coinvolgimento di soggetti disabili o comunque svantaggiati e/o con finalità sociali. = da 0 a 10 punti;
  5. Criteri Finanziari: - a. Grado di partecipazione finanziaria del soggetto proponente; - b. Congruità dei costi. = da 0 a 10 punti

 

  • Attività sportive annuali - (punteggio Max 50 punti)
  1. Prevalente Settore di riferimento: 

     - giovanile = da 0 a 8 punti. - istituzioni scolastiche = da 0 a 8 punti.

     - dilettantistico = da 0 a 8 punti. - soggetti disabili e/o anziani = da        0a 8 punti.

 

     2. Elementi desumibili dall'Atto Costitutivo (Anno di Costituzione, finalità) = da 0 a 10 punti.

  • Numero di tesserati:
  • da 0 a 50 tesserati = p. 2
  • da 51 a 100 tesserati = p. 5
  • da 101 e oltre tesserati = p. 8

 

 

Art. 5 Modalità di assegnazione delle Provvidenze Economiche

I contributi saranno concessi con atto dirigenziale ai beneficiari individuati con la graduatoria redatta in ordine decrescente di punteggio e fino all'esaurimento delle risorse a disposizione, in base ai criteri di cui all'art. 4. Nel provvedimento di assegnazione dei contributi, suddivisi in distinte graduatorie per le n. 2 aree di intervento (manifestazioni/eventi sportivi e attività sportive annuali), saranno indicati: 

  • i progetti ammessi a graduatoria e finanziati, con il relativo importo del contributo concesso;
  • i progetti ammessi a graduatoria, ma non finanziati;

L'esito dell'istruttoria sarà comunicato agli interessati entro 15 giorni dall'esecutività del provvedimento di assegnazione delle provvidenze economiche.

I casi di non accoglimento verranno comunicati agli interessati con apposita nota. Nel caso in cui il beneficiario decida di non realizzare il progetto o d realizzarlo parzialmente, deve darne tempestiva comunicazione al Servizio Sport che provvederà ad annullare o ridurre il finanziamento al fine di procedere al finanziamento di ulteriori progetti ammessi, secondo l'ordine di graduatoria.

Nel caso di finanziamenti resisi disponibili nel corso dell'anno saranno finanziati ulteriori progetti ammessi, secondo l'ordine di graduatoria.

L'entità della provvidenza economica concedibile non può eccedere la misura massima del 50% del disavanzo dichiarato (differenza tra preventivo di spesa e preventivo di entrata) al netto dei contributi pubblici.

 

 

Art. 6 Rendicontazione e Liquidazione delle Provvidenze Economiche

Effettuata l'iniziativa o attività sportiva per la quale è stata richiesta e assegnata la provvidenza economica, dovrà essere presentata all'Amministrazione provinciale, una dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. 403/98, sottoscritta dal legale rappresentante, dalla quale risulti la rendicontazione della somma concessa, nonché una relazione dettagliata sulle modalità di svolgimento dell'evento o dell'attività sportiva, i costi complessivi, la partecipazione e i risultati conseguiti, utilizzando l'apposito Modello di Rendicontazione scaricabile dal Sito Istituzionale della Provincia di Ancona www.provincia.ancona.it alla sezione Sport - Bando per la concessione di Provvidenze Economiche Anno 2009 - MODELLO DI RENDICONTAZIONE.

I soggetti interessati devono trasmettere al Servizio Sport entro e non oltre 60 giorni dal termine dell'iniziativa ed entro e non oltre 60 giorni dal termine dell'attività sportiva annuale (inteso come 31 dicembre dell'anno di riferimento), il modello debitamente compilato in ogni sua parte.

 

 

Art. 7 Cumulo di provvidenze economiche

Per la medesima iniziativa o attività sportiva non può essere concesso nello stesso anno più di una provvidenza economica anche a soggetti diversi.

 

 

Art. 8 Decadenza

I soggetti assegnatari delle provvidenze, di cui al presente bando, decadono dal diritto di ottenerle ove si verifichi una delle seguenti condizioni:

  • non sia stata realizzata la manifestazione o iniziativa di carattere sportivo, o attività sportiva, per la quale la provvidenza era stata assegnata;
  • non venga presentato la documentazione di cui all'Art. 6 nei termini e con le modalità previste;
  • siano intervenute sostanziali modifiche del programma;
  • E'facoltà della Provincia rettificare l'entità della provvidenza economica concessa a fronte di parziali variazioni che non modifichino sostanzialmente l'iniziativa/evento
  • La Provincia può disporre verifiche in merito alle dichiarazioni prodotte.

 

 

 

Per eventuali informazioni rivolgersi all'Ufficio SPORT Via Ruggeri, 3 - 60131 ANCONA - Sig. Claudio Fabi - Tel. 0715894325 - dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00. - oppure a mezzo email c.fabi@provincia.ancona.it

 

Il Dirigente del Dipartimento II - Settore IV - Area del Sociale Dott.ssa Raffaella Dubbini

 
 

 

Per l'operatività con il Settore Privato - Tesoreria:

Intesa Sanpaolo Spa | via Menicucci 4/6 | Ag. di Ancona

IBAN IT 88 W 03069 02609 100000300042

C.C.P. 18058602

Per l'operatività con Enti del Settore Pubblico:

Banca d'Italia | Tesoreria dello Stato | Sez. di Ancona

IBAN IT 61 R 01000 03245 330300060537

n. Conto di Contabilità Speciale 60537

 
 
Validatore Validatore