Alleanza Nazionale

RABINI : LA SITUAZIONE DEI DIPENDENTI NON UDENTI SOTTO LA "LENTE D'INGRANDIMENTO" - PRESENTATA INTERROGAZIONE

 

Ancona - Il Consigliere Provinciale Lorenzo Rabini , nella sua attenta interpretazione del ruolo di Consigliere e quindi di Amministratore dell'Ente Provincia , e nella convinzione che nulla va lasciato nell'analisi politico-amministrativa nella gestione dell'Ente di Area Vasta , si preoccupa oggi di verificare anche la situazione relativa ai dipendenti non udenti inseriti nell'organico del personale della Provincia.

"Ritengo - dichiara Rabini -  assolutamente non di secondaria importanza l'argomento che riguarda la conoscenza di come viene organizzato e gestito l'orario di lavoro del personale non udente , che proprio per la natura stessa delle condizioni psico-fisiche degli interessati , rappresenta un serio fronte di accurato interesse."

"Quanti siano i dipendenti non udenti , a quali mansioni lavorative sono stati assegnati , con quali mezzi tecnologici esplicano il proprio lavoro , quale attribuzione giuridico economica rispetto al CCNL di settore  e' stata loro assegnata , ecco - dichiara Rabini - queste sono solo alcune delle domande poste per approfondire questo particolare segmento dell'attivita' del personale alle dipendenze della Provincia."

"Non nascondo di aver intuito anche alcune situazioni di palese difficolta' e disagio nello svolgimento di alcuni compiti loro assegnati o addirittura di mansioni lavorative terribilmente  "a tempo " nel senso che una volta consegnata un po' di corrispondenza poi tutto termina li', contando le ore che restano per l'uscita; mi e' stato anche riferito di una lettera inviata all'Amministrazione Provinciale in cui si chiede piu' aiuto dal punto di vista informatico  (l'importanza di aver a disposizione un computer che funzioni veramente,  e' essenziale per chi  non puo' sentire , ma puo' vedere bene i messaggi dei colleghi o dei dirigenti ) e altre cose che lasciano intravvedere alcuni nei nella gestione del tempo lavorativo dei non udenti."

"Insomma - conclude Rabini - spero anche con questo mio intervento istituzionale - di far ancor piu' riflettere l'intero Consiglio sul disagio che e' naturale intuire per chi e' non udente , ma vorrei anche capire bene come l'Amministrazione Pubblica Provinciale se fino ad oggi forse non ha saputo coinvolgere adeguatamente questo particolare tipo di personale , possa essere invece d'ora in avanti un vero catalizzatore d'interesse e di vero impegno per i non udenti , fornigli loro i mezzi adeguati per lavorare , il lavoro che puo' e deve rappresentare un eccezionale riscatto! "



Ancona , 23.11.2009                                                       Ufficio Stampa

                                                                            Gruppo AN/PDL Provincia Ancona


 

 
 
 
In questa sezione sono ospitati gli interventi autonomi dei Gruppi Consiliari. Sono le posizioni di ogni Gruppo Consiliare sulle questioni principali della vita della Provincia. Le informazioni contenute in queste pagine sono ricondotte alla responsabilità dei gruppi medesimi.