Sei in: Incontro Fincantieri, la Provincia: "Noncuranza del governo mina la coesione sociale"

Incontro Fincantieri, la Provincia: "Noncuranza del governo mina la coesione sociale"

 
L'incontro con le istituzioni

ANCONA - "L'incontro di questa mattina dimostra una volta di più come la colpevole noncuranza del governo nei confronti di questa vertenza rischi di minare in maniera irreversibile quella coesione sociale che è alla base della crescita del nostro territorio. Purtroppo, siamo di fronte a qualcosa di già visto a Fabriano con la vicenda della Antonio Merloni. La determinazione dimostrata fino ad oggi dalle istituzioni locali e dal sindacato meritano attenzione e rispetto da parte del governo. Fincantieri è, e quindi come tale deve essere portata avanti, una vertenza nazionale per stabilire la corretta ripartizione dei carichi di lavoro e dare prospettive a tutto il settore della cantieristica nazionale".

Così la presidente della Provincia di AnconaPatrizia Casagrande, al termine dell'assemblea pubblica svoltasi all'Auditorium della Fiera della Pesca sul futuro della Fincantieri.

"L'importante novità di oggi - aggiunge l'assessore al Sistema formativo Maurizio Quercetti - è la piattaforma elaborata dalla Rsu, che pone al centro condizioni fondamentali per lo sviluppo del porto: il potenziamento infrastrutturale del cantiere, la sua autonomia energetica e sostenibilità ambientale, la creazione di un sistema formativo di competenze adeguate al rilancio dello stabilimento e dell'economia portuale".

Ancona, 20 dicembre 2010

Simone Massacesi
Ufficio Stampa della Provincia di Ancona

 
 

 

Per l'operatività con il Settore Privato - Tesoreria:

Unicredit Spa | Piazza Roma | Fil. Ancona

IBAN: IT 14 A 02008 02626 000106285670

Per l'operatività con Enti del Settore Pubblico:

Banca d'Italia | Tesoreria dello Stato | Sez. di Ancona

IBAN: IT 61 R 01000 03245 330300060537

n. Conto di Contabilità Speciale 60537

 
 
Validatore Validatore