Sei in: Il Consiglio provinciale esprime contrarietÓ alla realizzazione del rigassificatore

Il Consiglio provinciale esprime contrarietà alla realizzazione del rigassificatore

 

Durante la seduta di ieri pomeriggio, il Consiglio provinciale ha approvato con 15 voti favorevoli, 1 astenuto e 5 contrari un ordine del giorno sul rigassificatore API, presentato dai gruppi consiliari PD, Repubblicani Europei, Sinistra Ecologia e Libertà, PDCI e dal Consigliere di RC Renzo Amagliani.

Nel deliberato dell'ordine del giorno il Consiglio evidenzia come sia necessario affrontare le richieste dell'API e la programmazione regionale in un unico contesto e con un riferimento alle ricadute ambientali che da anni gravano sul territorio falconarese e di area vasta.

 

L'Assemblea provinciale, nel prendere atto che oltre 15 Comuni - che rappresentano più del 50% della popolazione della provincia - hanno formalmente espresso contrarietà alla realizzazione dell'impianto , ha espresso anche la propria contrarietà al progetto proposto dalla Società API Nova Energia. Il Consiglio infine, a conclusione del proprio documento, invita la Regione Marche a far proprio il parere della Provincia e dei Comuni e ad indicare un percorso operativo finalizzato al mantenimento dell'accordo del 30 giugno 2003 tra API e Regione, in cui tra l'altro si condivideva la realizzazione di un Polo Ambientale avanzato a forte innovazione energetica, in linea con i dettami del PEAR, per rispondere così alle problematiche che in tutti questi anni si sono accumulate sul territorio falconarese e della media e bassa Vallesina.


Ancona, 11 maggio 2011

 
 
 
 
 

 

Per l'operatività con il Settore Privato - Tesoreria:

Intesa Sanpaolo Spa | Corso Stamira, 2 | Ag. di Ancona

IBAN: IT 88 W 03069 02609 100000300042

C.C.P. 18058602

Per l'operatività con Enti del Settore Pubblico:

Banca d'Italia | Tesoreria dello Stato | Sez. di Ancona

IBAN: IT 61 R 01000 03245 330300060537

n. Conto di Contabilità Speciale 60537

 
 
Validatore Validatore