Sei in: I discendenti dei marchigiani all'estero tornano per scoprire le loro origini

I discendenti dei marchigiani all'estero tornano per scoprire le loro origini

 

ANCONA - Arrivano da Argentina, Canada, Australia e Uruguay per ritrovare i luoghi da dove anni fa i loro avi partirono alla ricerca di una vita migliore. Sono i ventuno giovani (16 donne e 5 uomini) che dal 22 settembre al 2 ottobre prenderanno parte all'Educational tour promosso nell'ambito del protocollo d'intesa sottoscritto nel 2008 dalla Regione e dalle Province marchigiane.

 

L'obiettivo è valorizzare l'associazionismo dei marchigiani nel mondo e magari favorirne il reinserimento nel nostro territorio. Alla Provincia di Ancona, come previsto dalla programmazione 2011, spetterà il coordinamento del progetto.

 

E proprio dalle bellezze dell'anconetano inizierà il viaggio che, dopo la visita ad Ancona e ai capolavori della mostra "Alla Mensa del Signore" esposti alla Mole Vanvitelliana, condurrà i ragazzi alla scoperta della Basilica di Loreto , del Parco del Conero , del centro storico di Jesi , delle Grotte di Frasassi di Genga , del museo della Carta di Fabriano .

 

"È una bella occasione - spiega l' assessore provinciale alle Politiche sociali Gianni Fiorentini - per rinsaldare il legame delle comunità marchigiane all'estero con la loro terra di origine e per far conoscere alle generazioni più giovani cresciute lontano dalle Marche i luoghi e le bellezze dei posti dove hanno vissuto i loro nonni e i loro padri. Il progetto, però, rappresenta anche un'importante opportunità di promozione del nostro territorio oltreoceano , che auspichiamo possa avere importanti benefici in termini turistici ".

 

Il viaggio continuerà poi nelle altre province marchigiane con le escursioni alla Riserva naturale della Gola del Furlo, Urbino, Gradara, Recanati, Castelraimondo, Portorecanati, Macerata, Potenza Picena, Civitanova, Fermo, Sant'Elpidio a Mare, Montappone, Monte Vidon Corrado, Falerone, Moresco, Monterubbiano, Ascoli Piceno, Offida, Grottammare, Acquasanta Terme e Montefiore dell'Aso.

 

Ancona, 19 settembre 2011

 

Ufficio stampa della Provincia di Ancona

Simone Massacesi

 
 
 
 
 

 

Per l'operatività con il Settore Privato: Tesoreria:

UBI Banca Spa | via Menicucci 4/6 | Ag. di Ancona

IBAN IT 04 J 03111 02600 000000004015

C.C.P. 18058602

Per l'operatività con Enti del Settore Pubblico:

Banca d'Italia | Tesoreria dello Stato | Sez. di Ancona

IBAN IT 61 R 01000 03245 330300060537

n. Conto di Contabilità Speciale 60537

 
 
Validatore Validatore