Avviati 78 progetti di ricerca per giovani laureati

Avviati 78 progetti di ricerca per giovani laureati

 
ANCONA - Favorire l'innovazione dei contesti aziendali e creare nuova occupazione attraverso lo sviluppo di progetti nei campi del risparmio energetico e delle energie rinnovabili, delle tecnologie informatiche, del marketing, del miglioramento delle condizioni di sicurezza nei processi produttivi e della ricerca nell'ambito della domotica e delle biotecnologie.

È questo l'obiettivo delle 78 borse di studio per la realizzazione di progetti di ricerca di innovazione tecnologica che la Provincia di Ancona ha avviato per un investimento complessivo pari a oltre 800 mila euro . Ogni borsa ha la durata di 12 mesi e una retribuzione mensile di 750 euro.

Al bando, scaduto lo scorso 8 giugno, hanno partecipato ben 114 laureati disoccupati, tanto che l'iniziale stanziamento di 610 mila euro per 61 borse è stato successivamente integrato.

"I borsisti - afferma l'assessore al Sistema formativo Mario Novelli - realizzeranno il loro progetto nelle piccole e medie imprese del territorio e in alcuni spin-off dell'università . L'obiettivo che ci siamo posti, infatti, è quello di favorire l'innovazione e il rilancio dell'economia locale costruendo forti sinergie tra il mondo dell'impresa e quello della ricerca".

Ancona, 7 ottobre 2011


Simone Massacesi

Ufficio stampa della Provincia di Ancona