Sei in: La presidente Casagrande interviene al congresso delle imprese femminili dell' Adriatico e dello Ionio

La presidente Casagrande interviene al congresso delle imprese femminili dell' Adriatico e dello Ionio

 

SPALATO - A poche settimane dal parere favorevole sulla strategia per la costituzione della Macroregione espresso a Bruxelles, si   e conclusa a Spalato la prima sessione del VI congresso delle imprese femminili dell'Adriatico e dello Ionio.

 

« Il Forum delle Camere di Commercio dell'Adriatico e dello Jonio - affermava la presidente Jadranka Radovanic - rappresenta il braccio operativo della Macroregione, che tutti ci auguriamo venga riconosciuta al piu presto, sui temi di carattere economico legati allo sviluppo delle piccole e medie imprese che rappresentano l'ossatura dell'economia europea. In questo senso   il tema del networking a cui il congresso è dedicato assume un valore significativo nel momento in cui sinergia e rete diventano pratiche essenziali per una nuova governance transnazione del bacino Adriatico-ionico».

 

La nutrita rappresentanza del crescente numero di donne imprenditrici appartenenti ai paesi delle due sponde ha lavorato concretamente sul tema del networking, come strumento di crescita e di competitivita, riservandosi un ampio e animato spazio per un dibattito che evidenziava la necessita di potenziare l'interazione e lo scambio di saperi e competenze per creare valore aggiunto alla rete di donne ormai consolidata da un decennio.

 

«Il ruolo propulsivo delle Camere di Commercio e degli enti pubblici associati, come la Provincia di Ancona - interveniva la presidente Patrizia Casagrande - costituisce la   necessaria garanzia istituzionale per assicurare   strumenti di reciprocità alla rete delle donne, alle quali la Camera di Commercio di Ancona fornisce modelli contrattuali aperti, flessibili e gratuiti. Questo congresso ha il merito di saper rispondere ad una crescente domanda di interazione tra le imprenditrici per accrescere le competenze specialistiche nei diversi settori produttivi, necessari strumenti   di vantaggio competitivo in un contesto europeo in fase di rapida trasformazione».

 

 
 
 
 
 

 

Per l'operatività con il Settore Privato - Tesoreria:

Intesa Sanpaolo Spa | Corso Stamira, 2 | Ag. di Ancona

IBAN: IT 88 W 03069 02609 100000300042

C.C.P. 18058602

Per l'operatività con Enti del Settore Pubblico:

Banca d'Italia | Tesoreria dello Stato | Sez. di Ancona

IBAN: IT 61 R 01000 03245 330300060537

n. Conto di Contabilità Speciale 60537

 
 
Validatore Validatore