Sei in: Avviso per la vendita a trattativa privata del pacchetto azionario pari all'1% del capitale sociale detenuto dalla Provincia di Ancona nella Società La Marina Dorica Spa

Avviso per la vendita a trattativa privata del pacchetto azionario pari all'1% del capitale sociale detenuto dalla Provincia di Ancona nella Società La Marina Dorica Spa

 

Rende noto
che chiunque abbia interesse può presentare offerta economica per partecipare a trattativa privata all'acquisto del pacchetto azionario pari all'1% del capitale sociale detenuto dalla Provincia di Ancona nella Società La Marina Dorica Spa, con le seguenti modalità:

A) presentazione in busta chiusa debitamente sigillata dei plichi da recapitare entro e non oltre le ore 13 del giorno 13 giugno 2012 presso il Dipartimento II - Settore I Bilancio Società partecipate Politiche Comunitarie Economato Patrimonio Mobiliare - via Ruggeri n. 5, 2° piano, con dicitura esterna "Offerta per trattativa privata relativa alla vendita del pacchetto azionario detenuto dalla Provincia di Ancona nella Società La Marina Dorica Spa".

 

I plichi devono contenere due buste chiuse come di seguito indicate:

 

1. Istanza di partecipazione (ALL. A con relativa documentazione allegata), inserita in apposita busta chiusa denominata "ISTANZA DI PARTECIPAZIONE". All'interno di tale busta va inserita,a pena di esclusione, ricevuta dell'avvenuto versamento del deposito cauzionale o da copia dell'attestazione bancaria dell'avvenuta esecuzione del bonifico sul conto sopra citato o dall'originale della fidejussione bancaria o assicurativa entro la scadenza del termine per la presentazione delle offerte;


2. offerta economica (ALL. B) inserita in apposita busta chiusa denominata "OFFERTA ECONOMICA".
B) Il deposito cauzionale è pari al 10% dell'importo a base d'asta quindi di € 2.827,78.= (duemilaottocentoventisette/78). La costituzione del deposito dovrà avvenire mediante versamento in contanti o mediante bonifico bancario presso la Banca delle Marche Spa, filiale di Ancona n. 275, coordinate bancarie IBAN IT20E0605502600000000004015 (Per informazioni: tel. 071/2895818).

 

In luogo di tale versamento sono ammesse fidejussioni bancarie nonché polizze fideiussorie mrilasciate da società di assicurazione in possesso dei requisiti previsti dalle legge 10 giugno 1982 n. 348. Le suddette polizze dovranno:

  • prevedere una scadenza non inferiore a 12 mesi dalla data di scadenza fissata nel presente avviso per la presentazione delle istanze di partecipazione all'asta;
  • contenere l'espressa condizione che il fidejussore è tenuto a soddisfare l'obbligazione a semplice richiesta dalla Provincia, senza facoltà di opporre alcuna eccezione relativa al rapporto di provvista e/o valuta, incluse quelle indicate all'art. 1945 cc., con esclusione, altresì, del beneficio di preventiva escussione di cui all'art. 1944 cc.

L'offerta deve essere corredata, a pena di esclusione, dalla ricevuta dell'avvenuto versamento del deposito cauzionale o da copia mdell'attestazione bancaria dell'avvenuta esecuzione del bonifico sul conto sopra citato o dall'originale della fidejussione bancaria o assicurativa.

Il deposito cauzionale costituito dall'aggiudicatario verrà introitato dalla Provincia di Ancona, al momento del rogito, a titolo di acconto prezzo, se costituito in contanti o mediante bonifico bancario.

Nel caso di costituzione mediante fidejussione bancaria o polizza assicurativa, questa sarà restituita per lo svincolo al momento del pagamento dell'intero corrispettivo; ai non aggiudicatari il deposito
cauzionale verrà restituito, entro 30 giorni dall'aggiudicazione, senza alcun diritto ad interessi.

La cauzione provvisoria copre la mancata sottoscrizione del mcontratto per fatto dell'aggiudicatario nonché il puntuale pagamento del prezzo di aggiudicazione.

C) Sono ammesse a partecipare alla trattativa privata sia le persone fisiche sia le persone giuridiche.  Le imprese devono possedere l'iscrizione al Registro delle Imprese C.C.I.A.A. od iscrizione ad albo analogo per gli altri Stati Europei.

 

I soggetti interessati devono presentare domanda di partecipazione secondo l'apposito modello predisposto dall'Amministrazione alienante (All. A) e costituente parte integrante e sostanziale del presente avviso.

 

Le offerte potranno essere riferite a:

 

1. persone fisiche in possesso della capacità di agire, ai sensi dell'art. 2 del cc.;

 

2. minori di età soggetti alla potestà dei genitori; in tal caso, pena la irricevibilità delle offerte, trovano applicazione le previsioni contenute negli artt. 320 - 321 del codice civile; il soggetto che intende presentare offerta dovrà produrre idonea documentazione diretta a comprovare i propri poteri di rappresentanza legale nonché l'autorizzazione concessa dal giudice tutelare per ml'acquisto;

 

3. minori di età soggetti a tutela; in tal caso, pena la irricevibilità delle offerte, trovano applicazione le previsioni contenute nell'art. 374 del codice civile; il soggetto che intende presentare offerta dovrà produrre idonea documentazione diretta a comprovare i propri poteri mdi rappresentanza legale nonché l'autorizzazione concessa dal giudice tutelare per l'acquisto;

 

4. minori di età emancipati; in tal caso, pena la irricevibilità delle offerte, trovano applicazione le mprevisioni contenute nell'art. 394 del codice civile; pertanto, il soggetto che intende presentare

offerta dovrà produrre idonea documentazione diretta a comprovare lo stato di minore emancipato, il consenso del curatore nonché l'autorizzazione concessa dal giudice tutelare per l'acquisto;

 

5. soggetti giudizialmente interdetti o inabilitati; in tal caso, pena la irricevibilità delle offerte, trovano applicazione le previsioni contenute nell'art. 424 del codice civile; per quanto concerne la documentazione che dovrà essere presentata dal soggetto che intende presentare offerta, si rinvia, rispettivamente per gli interdetti e gli inabilitati, a quella prevista per i minori soggetti a tutela e per i minori emancipati;

 

6. enti, con o senza personalità giuridica; in tal caso, il soggetto che intende presentare offerta dovrà produrre la deliberazione con la quale l'Ente ha manifestato la volontà di acquistare.

 

I rappresentanti legali di enti e i procuratori dovranno produrre, pena l'irricevibilità dell'offerta, idonea documentazione comprovante i poteri di rappresentanza. Comunque, chi intende formulare un'offerta dovrà, pena l'irricevibilità della stessa, produrre un valido documento di identità. La documentazione sopra richiesta dovrà essere presentata, pena l'irricevibilità delle offerte, in originale o in copia conforme all'originale.

 

D) L'apertura delle offerte pervenute avverrà in seduta pubblica il giorno 14 giugno 2012 alle ore 13.00 presso il Dipartimento II Settore I - Settore I Bilancio Società partecipate Politiche Comunitarie Economato Patrimonio Mobiliare - via Ruggeri n. 5, 2° piano, con aggiudicazione secondo il criterio della migliore offerta.
Il presente avviso sarà pubblicato, con la modulistica allegata (ALL. 1, ALL. A e ALL. B), sul sito istituzionale dell'Ente www.provincia.ancona.it.

 

L'avviso, completo della modulistica (ALL. 1, ALL. A e ALL. B), sarà mantenuto in vigore, qualora la seduta del 14/06/2012 andasse deserta, stabilendo che gli eventuali soggetti interessati

potranno presentare eventuali offerte, entro il 1° di ogni mese ore 13.00 (se festivo, il giorno successivo) e si procederà all'apertura delle stesse il giorno seguente ore 13.00 (Es. deposito offerte
entro il 2 luglio ore 13.00, apertura buste il 3 luglio ore 13.00).

 

E) In caso di parità delle migliori offerte pervenute l'Amministrazione si riserva di procedere ad un'ulteriore negoziazione;

 

F) L'Amministrazione si riserva comunque la possibilità di contattare direttamente coloro che nel tempo abbiamo manifestato interesse all'acquisto;

 

G) Il bene è venduto nello stato di fatto e di diritto in cui si trova attualmente;

 

H) A seguito dell'aggiudicazione definitiva la Provincia di Ancona assumerà il provvedimento di trasferimento della proprietà e l'aggiudicatario sarà successivamente invitato a stipulare il relativo contratto di compravendita che verrà rogato da notaio del distretto di Ancona individuato dall'acquirente, a carico del quale sono poste tutte le spese contrattuali, compresi gli oneri connessi. In caso di inadempienza, relativamente alla stipula del contratto entro 30 giorni dall'invito di cui sopra, la cauzione verrà incamerata e la Provincia di Ancona sarà libera di dichiarare decaduto dall'aggiudicazione l'inadempiente, fermo restando ogni diritto di risarcimento del danno subito. Non sono ammesse intestazioni a terzi del bene, neppure a favore di società unipersonali costituite dal singolo aggiudicatario.

 

Il corrispettivo dell'alienazione dovrà essere versato presso la tesoreria della Provincia di Ancona con le modalità di seguito indicate:

- 30%, a titolo di acconto, entro il termine perentorio di n. 15 giorni dalla data di ricezione della comunicazione di aggiudicazione definitiva. Il deposito cauzionale, se costituito in contanti o mediante bonifico bancario, concorrerà al raggiungimento della suddetta percentuale;

- 70%, a titolo di saldo, al momento della stipulazione del contratto di acquisto. Il contratto di alienazione è ricevuto da un notaio del distretto di Ancona individuato dall'acquirente, a carico del quale sono poste tutte le spese contrattuali, compresi gli oneri connessi; I) Il prezzo offerto non potrà essere inferiore alla somma € 28.277,87.= (ventottomiladuecentosettantasette/87).

 

Il contratto di alienazione è ricevuto da un notaio del distretto di Ancona individuato dall’acquirente, a carico del quale sono poste tutte le spese contrattuali, compresi gli oneri connessi;

 

I) Il prezzo offerto non potrà essere inferiore alla somma € 28.277,87.= (ventottomiladuecentosettantasette/87).

 

L) L’Amministrazione provinciale verificherà il possesso dei requisiti inerenti la capacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione acquisendo apposite dichiarazioni e certificazioni 4 come previsto dalla normativa vigente. La stipulazione del contratto di compravendita è subordinata al possesso dei requisiti di legge;

 

M) Le Quote sono cedute nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano con tutti gli annessi e connessi e gli accessori. Con la presentazione dell’offerta, l’offerente accetta lo stato di fatto e di diritto dei beni oggetto della cessione, esonerando la Provincia di Ancona da qualsivoglia responsabilità al riguardo. L’acquirente s’impegna a tenere libero e indenne l’Ente cedente da ogni e qualsiasi debito, esborso o responsabilità connesso alla pregressa partecipazione sociale, impegnandosi altresì a liberarlo in qualunque sede, eventualmente anche processuale.

 

N) Ulteriori informazioni: per prendere visione della documentazione sotto elencata e per ogni altra informazione contattare telefonicamente la Dirigente del Dip. II Settore I Dott.ssa Maria Rita Manzotti (tel. 071/5894246); e-mail: m.manzotti@provincia.ancona.it, e/o la Responsabile dell’Area Appalti e Contratti Dott.ssa Jasmin Massaccesi (tel. 071.5894362) e-mail:j.massaccesi@provincia.ancona.it.

 

Documentazione disponibile alla consultazione:

  • Statuto sociale;
  • Atto costitutivo
  • Bilanci di esercizio anni: 2008-2009-2010-2011;
  • Visura camerale

 L’accesso alla consultazione di detta documentazione sarà subordinato alla preventiva assunzione d’impegno scritto da parte del richiedente, nei confronti della Società, dei soci e degli organi sociali, all’assoluta riservatezza riguardo a ogni informazione o documento di cui dovesse venire a conoscenza, dei quali potrà farne uso ai soli fini strettamente necessari alla presentazione dell’offerta di partecipazione alla gara.

Ai sensi e per gli effetti dell’art. 18 del D. Lgs. 196/2003 si dichiara che i dati personali acquisiti con la presente procedura verranno utilizzati unicamente per gli adempimenti ad essa connessi e sono fatti salvi i diritti che l’art. 7 del D. Lgs. 196/2003 garantisce ai soggetti interessati.

 

Il RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

(F.to Dott. Lorenzo Torbidoni)

 

LA DIRIGENTE DEL SETTORE

(F.to Dott.ssa Maria Rita Manzotti)



Allegati:
ALL. A Istanza di partecipazione
ALL. B Offerta economica

 

 
 
 
 
 

 

 

Per l'operatività con il Settore Privato: Tesoreria: UBI Banca Spa | via Menicucci 4/6 | Ag. di Ancona | IBAN IT 04 J 03111 02600 000000004015 | C.C.P. 18058602

Per l'operatività con Enti del Settore Pubblico: Banca d'Italia | Tesoreria dello Stato | Sez. di Ancona | n. Conto di Contabilità Speciale 60537 | IBAN IT61R0100003245330300060537

 

Validatore Validatore