Sei in: Bando di esame di abilitazione all'esercizio della professione di guida naturalistica o ambientale escursionistica - scadenza 22 luglio 2013

Bando di esame di abilitazione all'esercizio della professione di guida naturalistica o ambientale escursionistica - scadenza 22 luglio 2013

 

Art. 2 REQUISITI DI AMMISSIONE ALL'ESAME

Ai fini dell'ammissione all'esame, gli aspiranti all'esercizio delle professione di Guida Naturalistica o Ambientale Escursionistica, oggetto del presente bando, devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • età non inferiore ad anni diciotto;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale rilasciato da Istituto statale o paritario o di equivalente diploma conseguito in Stato estero, riconosciuto ai sensi della normativa vigente. Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine fissato nel bando per la presentazione della domanda di partecipazione all'esame. L'ammissione all'esame è disposta dalla Commissione giudicatrice. Qualora il titolo di studio sia stato conseguito all'estero, è necessaria, ai fini del rilascio dell'attestato di abilitazione ai candidati che abbiano superato l'esame, la seguente documentazione:
  • una copia autenticata del titolo di studio conseguito all'estero con allegata traduzione, debitamente legalizzata, in lingua italiana;
  • per i cittadini italiani e per i cittadini di Stati membri della U.E., che hanno conseguito il titolo di studio all'estero, il decreto di equipollenza rilasciato dal Centro Servizi Amministrativi decentrati del Ministero della Pubblica Istruzione (ex Provveditorato agli Studi);
  • per i cittadini di Stati extra U.E., che hanno conseguito il titolo di studio all'estero, la dichiarazione di valore rilasciata dall'Autorità Consolare Italiana del paese nel quale si è conseguito il titolo di studio, con specificazione che il titolo consente l'accesso agli studi universitari.

 

Art. 3 DOMANDA DI AMMISSIONE ALL'ESAME

La domanda di ammissione all'esame deve essere redatta come di seguito:

  • in bollo (nel caso di invio della domanda tramite PEC l'assolvimento dell'imposta di bollo dovrà essere dimostrato tramite scansione della domanda cartacea con sottoscrizione autografa, ed alla quale va allegato copia di un documento d'identità, nella quale si attesta sotto la propria personale responsabilità ai sensi del D.P.R. 445/2000 di aver assolto al pagamento dell'imposta in questione indicando tutti i dati relativi all'identificativo della marca. L'invio del documento informatico (scansione della domanda di ammissione e dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per il bollo) deve essere sottoscritto con firma digitale. La domanda in originale, recante la marca da bollo annullata, deve essere conservata agli atti del richiedente per eventuali controlli da parte dell'amministrazione);
  • sul modello predisposto (facsimile allegato al presente bando), reperibile presso la sede dell'Amministrazione Provinciale (Area Cultura Turismo, Strada di Passo Varano, 19/A, Ancona -II Piano, II Dipartimento, IV Settore Area Cultura Turismo) o scaricabile dal sito internet:   www.provincia.ancona.it Cultura e Turismo. Nella domanda il candidato deve dichiarare, sotto la propria personale responsabilità, nella forma di dichiarazione sostitutiva di certificazioni:

 

  • luogo e data di nascita;
  • residenza e domicilio;
  • il possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale rilasciato da Istituto statale o paritario o del diploma conseguito in uno degli Stati membri dell'Unione Europea diversi dall'Italia, o in altro Stato estero, riconosciuto ai sensi della normativa vigente;
  • la lingua straniera prescelta, secondo le prove e i programmi degli esami di cui al successivo articolo 8 del presente bando;
  • le eventuali abilitazioni conseguite all'esercizio delle professione turistiche, l'idoneità conseguita all'esercizio della professione di Direttore Tecnico di Agenzia di Viaggio e Turismo;
  • l'accettazione incondizionata delle norme di cui al presente bando;
  • di essere informato che i dati personali ed eventualmente sensibili, oggetto delle dichiarazioni contenute nella domanda di ammissione all'esame, saranno trattati dalla Provincia di Ancona al solo scopo di permettere l'espletamento della procedura selettiva di che trattasi e l'adozione di ogni provvedimento annesso e conseguente;
  • l'indirizzo presso il quale deve essere recapitata l'eventuale comunicazione relativa al presente bando. A pena di esclusione, la domanda di ammissione all'esame deve essere firmata in calce dal candidato.

 

Inoltre, sempre a pena di esclusione, alla domanda di ammissione deve essere allegata l'attestazione di avvenuto pagamento della quota di partecipazione all'esame di € 51,00, prevista all'art. 5, al quale si rinvia per le modalità di versamento.

 

Art. 4 MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di ammissione all'esame deve essere indirizzata al DIRIGENTE IV SETTORE del II Dipartimento - Area Cultura e Turismo - Unità Operativa Turismo -PROVINCIA DI ANCONA, Strada di Passo Varano, 19/A - 60131 ANCONA e presentata come di seguito:

- mediante servizio postale a mezzo di raccomandata A.R., con allegata copia fotostatica, fronte retro, di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore; in tal caso la domanda deve pervenire in plico chiuso e riportare la seguente indicazione: "Domanda di ammissione all'esame di

abilitazione all'esercizio della professione di GUIDA NATURALISTICA O AMBIENTALE ESCURSIONISTICA - Area Cultura e Turismo -Unità Operativa Turismo Provincia di Ancona".

  • consegnata a mano dal candidato presso l'ufficio competente (Area Cultura Turismo, Strada di Passo Varano, 19/A, Ancona -II Piano); in tal caso la domanda deve essere sottoscritta innanzi all'impiegato addetto.
  • Mediante Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) all'indirizzo turismo.cultura@cert.provincia.ancona.it, precisando che non saranno accettate domande provenienti da caselle di posta elettronica non certificate. In questo caso, l'invio del documento informatico deve essere sottoscritto con firma digitale . I documenti informatici privi di firma digitale e dell'allegata copia di un documento d'identità, saranno considerati come non sottoscritti. Devono essere utilizzati formati non direttamente modificabili, ovvero esclusivamente in pdf, vanno quindi evitati altri formati. Si ricorda, infine, che la ricevuta di ritorno viene inviata automaticamente dal gestore di PEC, per cui non risulta necessario chiamare gli uffici o spedire ulteriori email per sincerarsi dell'arrivo, che è già di per sé certificato. Ogni messaggio: -può contenere al massimo 10 MB (lettera principale e allegati) -deve contenere un'unica domanda di partecipazione. I candidati che invieranno la domanda di ammissione a mezzo P.E.C. sono altresì pregati di specificare nell'oggetto della mail di trasmissione la frase:

 

"COGNOME E NOME (del candidato) - Domanda di ammissione all'esame di abilitazione all'esercizio della professione di GUIDA NATURALISTICA O AMBIENTALE ESCURSIONISTICA".

Non saranno prese in considerazione le domande presentate a questo Ente, per qualsivoglia motivo, senza l'osservanza delle modalità sopra descritte.

La scadenza del termine di presentazione è così fissata:

  • le domande trasmesse tramite il servizio postale, a mezzo raccomandata A.R., devono essere spedite entro il 22 luglio 2013, a tal fine, fa fede il timbro dell'Ufficio Postale accettante; non saranno comunque prese in considerazione le domande pervenute decorsi 10 giorni dal termine di scadenza;
  • le domande consegnate a mano all'Ufficio competente devono essere presentate entro e non oltre le ore 12,00 del 22 luglio 2013;
  • le domande trasmesse tramite P.E.C. dovranno essere spedite entro il 22 luglio 2013, a tal fine, la data della ricevuta di avvenuta consegna è attestata dal messaggio rilasciato dal gestore della PEC.

 

L'Amministrazione Provinciale non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito indicato dal candidato, oppure da omessa o tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo specificato nella domanda, né per eventuali disguidi postali, telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore, né per la mancata restituzione dell'avviso di ricevimento della raccomandata.

Il candidato ha l'obbligo di rendere note, a mezzo di raccomandata A.R., le variazioni di residenza, domicilio, recapito presso il quale inviare le eventuali comunicazioni.

 

Art. 5 QUOTA DI PARTECIPAZIONE ALL'ESAME

L'ammissione all'esame è subordinata al pagamento di una quota di € 51,00, quale contributo alle spese di istruttoria e di funzionamento della Commissione esaminatrice.

La quota di € 51,00 dovrà essere versata con le seguenti modalità:

  • sul c/c postale n. 18058602 intestato a "Amministrazione Provinciale Ancona - Servizio Tesoreria";
  • nella causale va obbligatoriamente specificato "Partecipazione Esame Guida Naturalistica o Ambientale Escursionistica Bando 2013 - Nome e Cognome del candidato". La quota versata non verrà in nessun caso rimborsata.

 

 

Art. 6 IRREGOLARITÀ NON SANABILI INAMMISSIBILITA' DELLA DOMANDA

Costituiscono irregolarità non sanabili della domanda e quindi cause di esclusione dall'esame:

  • la presentazione fuori termine della stessa;
  • l'inosservanza delle modalità di presentazione di cui all'articolo 4;
  • l'omessa sottoscrizione;
  • il mancato versamento della quota di partecipazione all'esame di € 51,00 o l'omessa produzione, in allegato alla domanda, dell'attestazione di avvenuto pagamento della stessa, secondo le modalità di cui all'art. 5;
  • la trasmissione della domanda, tramite servizio postale a mezzo raccomandata A.R, priva dell'allegata copia fotostatica, fronte retro, di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore o, nel caso di invio tramite P.E.C., di scansione del documento di identità del sottoscrittore o di firma digitale;
  • la mancata indicazione da parte del candidato della lingua straniera, ove questa sia prevista obbligatoria;
  • l'omessa o inesatta dichiarazione sostitutiva di certificazioni relativa ai requisiti di ammissione all'esame di cui all'art. 2, nonché relativa alle generalità - data e luogo di nascita, residenza, domicilio o recapito -salvo che alcuni elementi non dichiarati, ove possibile, possano essere desunti dalla domanda stessa o dai documenti allegati.

 

L'accertamento, in qualsiasi momento, della mancanza di uno dei requisiti prescritti per l'ammissione all'esame o dei titoli autocertificati nella domanda comporta l'esclusione dal medesimo o la nullità delle prove d'esame.

 

Art. 7 COMMISSIONE ESAMINATRICE

La Commissione esaminatrice verrà nominata con atto dirigenziale ed sarà costituita nei modi previsti dalla normativa vigente in materia.

Art. 8 PROGRAMMA E PROVE D'ESAME

Il programma e le prove d'esame sono le seguenti (D.G. R. Marche del 29.06.2007, n. 725):

GUIDA NATURALISTICA O AMBIENTALE ESCURSIONISTICA

Prova scritta: prova atta a dimostrare la conoscenza della lingua italiana, soprattutto a fini divulgativi e la conoscenza approfondita delle risorse ambientali, naturalistiche e paesaggistiche della regione Marche, nella quale si chiede di esercitare la professione, con particolare riferimento alle aree protette e ai relativi fenomeni naturali ed emergenze naturalistiche più significative, agli itinerari di visita e alle norme di comportamento da rispettare, nonché nozioni generali sul patrimonio culturale, storico, scientifico e socio-economico della regione medesima; Prova orale: a) materie della prova scritta; b) legislazione turistica, geografica turistica e argomenti attinenti la professione di guida naturalistica,

con riferimento ai compiti della guida turistica e dell'accompagnatore turistico; metodologia, orientamento, uso e lettura della cartografia; nozioni di pronto soccorso; c) conversazione in una delle lingue estere prescelta dal candidato tra quelle maggiormente diffuse in Europa (inglese, francese, tedesco, spagnolo).

La prova in lingua straniera è obbligatoria unicamente per l'accompagnamento di persone o gruppi stranieri.

L'ammissione dei candidati a ciascuna delle prove successive alla prima è determinata dal superamento della prova precedente, secondo l'ordine di espletamento suindicato.

Al termine delle prove d'esame la Commissione esprimerà un giudizio complessivo di idoneità o di non idoneità.

 

Art. 9 DIARIO E SEDE D'ESAME

Il calendario d'esame sarà reso noto ai candidati esclusivamente mediante pubblicazione sul sito internet della Provincia di Ancona: www.provincia.ancona.it

Cultura e Turismo almeno 20 giorni prima dell'inizio dell'esame; sempre attraverso il sito internet dell'Ente i candidati ammessi saranno informati circa la sede e l'ora di convocazione.

 

I candidati ammessi all'esame, senza ulteriore invito o preavviso, dovranno presentarsi, muniti di un valido documento di riconoscimento, il giorno di convocazione, nella sede e nell'ora stabilite come pubblicato sul sito.

L'esito di ciascuna prova e l'ammissione alla successiva, secondo l'ordine delle prove di cui all'art. 8, saranno resi noti sempre e solo attraverso il sito internet.

La mancata presentazione all'espletamento della prova sarà considerata come rinuncia all'esame e comporterà quindi l'automatica esclusione.

 

Art. 10 ELENCO DEGLI IDONEI ABILITATI ALL'ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE

Con Determinazione Dirigenziale sarà approvato l'elenco dei candidati risultati idonei e quindi abilitati a svolgere la professione turistica di cui al presente bando d'esame, sulla base dell'esito delle prove sostenute.

L'elenco degli idonei sarà pubblicato sul sito istituzionale e all'Albo Pretorio dell'Ente.

Agli idonei sarà rilasciato, previo versamento alla Provincia di Ancona della somma di € 75,00, l'attestato di abilitazione all'esercizio della professione di Guida Naturalistica o Ambientale Escursionistica della provincia di Ancona, con l'indicazione delle eventuali lingue straniere per le quali è stato effettuato l'accertamento di capacità, nonché una tessera personale di riconoscimento che deve essere tenuta ben visibile durante l'attività professionale.

La Provincia cura la tenuta e l'aggiornamento degli elenchi professionali, secondo quanto disposto dalla normativa regionale vigente; gli iscritti comunicano alla Provincia e al Comune di residenza o di domicilio l'inizio dell'attività, nonchè l'effettivo esercizio della stessa.

 

Art. 11 SITUAZIONI PARTICOLARI

Ai sensi dell'articolo 51 della L R. 11 luglio 2006, n. 9, sono particolari le seguenti situazioni:

  • coloro i quali siano già abilitati all'esercizio di una delle professioni turistiche, ovvero alla professione di Direttore Tecnico di Agenzia di Viaggio e Turismo, possono conseguire l'abilitazione nelle altre professioni turistiche di cui al Titolo III della L.R. Marche n. 9/2006 senza sostenere l'esame nelle materie per le quali lo abbiano già sostenuto ai fini dell'abilitazione;
  • coloro che siano già abilitati all'esercizio di una delle professioni turistiche, i quali intendano conseguire l'idoneità nelle lingue straniere per le quali non siano già abilitati, sono sottoposti ad esame limitatamente alle stesse.

 

Art. 12 INFORMATIVA AI SENSI DEL D.Lgs. 196/2003

Quanto segue rappresenta informativa ai sensi e per gli effetti dell'art. 13, del D.Lgs. n. 196/03:

 

  • i dati personali forniti saranno trattati ai sensi degli artt. 18 - 22 del D.Lgs. sopra citato, essendo ciò indispensabile ai fini della corretta esecuzione dei compiti istituzionali nella materia di gestione della procedura d'esame e per l'adozione di ogni provvedimento annesso e/o conseguente;
  • i dati saranno raccolti e trattati, mediante apparecchiature elettroniche o strumento cartacei, da dipendenti e/o collaboratori appositamente incaricati dal titolare o dal responsabile, con criteri e sistemi atti a garantire la loro riservatezza e sicurezza, fermi restando i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/03;
  • il titolare del trattamento dei dati personali, ai sensi di legge, è l'Amministrazione Provinciale di Ancona;
  • il responsabile del trattamento è il Dirigente del IV Settore, del II Dipartimento pro - tempore;
  • in ogni momento è possibile esercitare i diritti previsti dall'art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003, ossia avere conferma dell'esistenza dei propri dati presso gli archivi dell'Ente, conoscerne la finalità e le modalità di trattamento, chiederne la verifica e per motivi legittimi chiederne la cancellazione od opporsi al loro utilizzo;
  • per far valere i diritti sopra indicati ci si potrà rivolgere al titolare o al responsabile del trattamento inviando la richiesta alla Provincia di Ancona (Strada di Passo Varano 19/A, 60131 Ancona), specificando i dati ai quali ci si riferisce.

 

Art. 13 DISPOSIZIONI FINALI

La partecipazione alla procedura di cui al presente bando comporta l'esplicita e incondizionata accettazione delle norme di cui al bando stesso.

Ancona, 06/06/2013

 

La Dirigente IV Settore del II Dipartimento Dott.ssa Maria Rita Manzotti

 

Per ogni eventuale informazione gli aspiranti potranno rivolgersi all'Ufficio Turismo della Provincia di Ancona (telefono 071/5894346 -376) o collegarsi su sito internet: www.provincia.ancona.it , "Cultura e Turismo", "Turismo".

 
 
 
 
 

 

 

Per l'operatività con il Settore Privato: Tesoreria: UBI Banca Spa | via Menicucci 4/6 | Ag. di Ancona | IBAN IT 04 J 03111 02600 000000004015 | C.C.P. 18058602

Per l'operatività con Enti del Settore Pubblico: Banca d'Italia | Tesoreria dello Stato | Sez. di Ancona | n. Conto di Contabilità Speciale 60537 | IBAN IT61R0100003245330300060537

 

Validatore Validatore