Sei in: Patto di stabilità verticale 2013, la soddisfazione dell'Upi Marche

Patto di stabilità verticale 2013, la soddisfazione dell'Upi Marche : "Da Regione grande prova di sensibilità. Subito investimenti per occupazione e sociale"

 

ANCONA - Con l'attuazione del "Patto di stabilità verticale" da parte giunta regionale, le Province marchigiane potranno sbloccare risorse per 9 milioni 375 mila euro, rimaste fino a oggi congelate a causa delle restrizioni imposte dal patto di stabilità interno. Una cifra di tutto rispetto, che permetterà agli enti intermedi marchigiani di aumentare la capacità di spesa a favore di investimenti e servizi. Tradotto: maggiori opportunità per economia e sociale, in un territorio duramente provato dalla crisi dei principali settori produttivi.

 

Grande la soddisfazione della presidente dell'Upi Marche Patrizia Casagrande: "A nome di tutte le Province intendo ringraziare la Regione per il sacrificio compiuto a favore dei nostri enti. Ancora una volta, la giunta regionale ha dato prova di grande attenzione e sensibilità nei confronti degli enti locali e, tutti insieme, abbiamo dimostrato che, anche dentro una quadro di grande difficoltà come quello attuale, la tenuta del nostro sistema delle autonomie locali resta un punto di forza per il territorio".

 

Per la presidente Casagrande non ci sono dubbi sull'utilizzo delle risorse liberate dall'allentamento dei vincoli di spesa previsti dal patto di stabilità: "In questo momento le priorità sono il lavoro e la tutela delle fasce più deboli della popolazione. Per questo è necessario far ripartire gli investimenti pubblici rimasti fermi per troppo tempo, impegnare fondi nei progetti che favoriscono l'occupazione e la creazione di nuove imprese, rafforzare la protezione sociale dei soggetti più svantaggiati".

 

Ancona, 1° luglio 2013

 

 

Ufficio stampa della Provincia di Ancona

Simone Massacesi

 
 
 
 
 

 

Per l'operatività con il Settore Privato - Tesoreria:

Unicredit Spa | Piazza Roma | Fil. Ancona

IBAN: IT 14 A 02008 02626 000106285670

Per l'operatività con Enti del Settore Pubblico:

Banca d'Italia | Tesoreria dello Stato | Sez. di Ancona

IBAN: IT 61 R 01000 03245 330300060537

n. Conto di Contabilità Speciale 60537

 
 
Validatore Validatore