Sei in: Jazz & Movie. Il jazz incontra la settima arte

 

Jazz & Movie. Il jazz incontra la settima arte

 
 
 
dal:
07-01-2014
al:
28-01-2014
 
sede:
 
 
orario:
 
 
 

OSIMO - Dopo il successo di "CINESIPARIO. Rassegna cinematografica al Teatrino Campana", che ha riscosso un ottimo riscontro di pubblico e molto interesse, l'Istituto Campana per l'Istruzione Permanente di Osimo, nell'ambito del progetto "Radikart. La creatività dei giovani tra cultura e tradizione", propone la rassegna cinematografica "JAZZ & MOVIE. Il jazz incontra la settima arte", curata dall'associazione culturale marchinjazz, che prevede la proiezione di quattro film capolavoro tutti i martedì di gennaio alle ore 21.00 a Teatrino Campana di Osimo.

 

 

Binomio riconosciuto e duraturo quello tra cinema e jazz inizia nel 1927 con Il cantante di Jazz di Alan Crosland con protagonista Al Jolson, che segna la nascita del sonoro, passando attraverso colonne sonore indimenticabili, come le improvvisazioni di Miles Davis alla tromba in Ascensore per il patibolo del 1957 di Louis Malle, e incrociando documentari d'autore, come nel 1988 dedicati alle vite di artisti di genio e sregolatezza, quali Thelonius Monk (Straight No Chaser di Charlotte Zwerin) e Chet Baker (Let's Get Lost di Bruce Weber), per sfociare nella suggestiva e passionale ricerca di Martin Scorsese nelle origini del blues (The Blues 2003) e continuare a sorprenderci in tutte le colonne sonore dei film di Woody Allen.

 

 

La rassegna aprirà martedì 7 gennaio2014 con BIRD , film del 1988 di Clint Eastwood con Forest Whitaker, Diane Venora, Samuel Bottoms, Sam Robards.

Tributo alla vita e alla musica jazz del sassofonista Charlie Parker con i suoi eccessi, le sue dipendenze e il suo genio musicale, riscritta da un regista che in fatto di jazz la sa lunga. Interpretata grandiosamente dall'attore Forest Whitaker, che, oltre ad avere le fisique du role, si è appropriato di una discreta tecnica sullo strumento per rendere più verosimile la sua recitazione. Colonna sonora con registrazioni originali di Parker e musiche di Lennie Niehaus.

 

 

  Jazz & Movie. Il jazz incontra la settima arte @ Teatrino Campana di Osimo

di | in: Cultura e Spettacoli

Jazz

OSIMO - Dopo il successo di "CINESIPARIO. Rassegna cinematografica al Teatrino Campana", che ha riscosso un ottimo riscontro di pubblico e molto interesse, l'Istituto Campana per l'Istruzione Permanente di Osimo, nell'ambito del progetto "Radikart. La creatività dei giovani tra cultura e tradizione", propone la rassegna cinematografica "JAZZ & MOVIE. Il jazz incontra la settima arte", curata dall'associazione culturale marchinjazz, che prevede la proiezione di quattro film capolavoro tutti i martedì di gennaio alle ore 21.00 a Teatrino Campana di Osimo.

 

 

Binomio riconosciuto e duraturo quello tra cinema e jazz inizia nel 1927 con Il cantante di Jazz di Alan Crosland con protagonista Al Jolson, che segna la nascita del sonoro, passando attraverso colonne sonore indimenticabili, come le improvvisazioni di Miles Davis alla tromba in Ascensore per il patibolo del 1957 di Louis Malle, e incrociando documentari d'autore, come nel 1988 dedicati alle vite di artisti di genio e sregolatezza, quali Thelonius Monk (Straight No Chaser di Charlotte Zwerin) e Chet Baker (Let's Get Lost di Bruce Weber), per sfociare nella suggestiva e passionale ricerca di Martin Scorsese nelle origini del blues (The Blues 2003) e continuare a sorprenderci in tutte le colonne sonore dei film di Woody Allen.

 

 

La rassegna aprirà martedì 7 gennaio2014 con BIRD , film del 1988 di Clint Eastwood con Forest Whitaker, Diane Venora, Samuel Bottoms, Sam Robards.

Tributo alla vita e alla musica jazz del sassofonista Charlie Parker con i suoi eccessi, le sue dipendenze e il suo genio musicale, riscritta da un regista che in fatto di jazz la sa lunga. Interpretata grandiosamente dall'attore Forest Whitaker, che, oltre ad avere le fisique du role, si è appropriato di una discreta tecnica sullo strumento per rendere più verosimile la sua recitazione. Colonna sonora con registrazioni originali di Parker e musiche di Lennie Niehaus.

 

 PROGRAMMA

 

Martedì 7 gennaio 2014

BIRD

1988 - regia di Clint Eastwood

La biografia del sassofonista Charlie Parker con i suoi eccessi, le sue dipendenze e il suo genio musicale, riscritta da un regista che in fatto di jazz la sa lunga. Interpretata grandiosamente dall'attore Forest Whitaker, che, oltre ad avere le fisique du role, si è appropriato di una discreta tecnica sullo strumento per rendere più verosimile la sua recitazione. Colonna sonora con registrazioni originali di Parker e musiche di Lennie Niehaus.

 

 

Martedì 14 gennaio

MO' BETTER BLUES

1990 - regia di Spike Lee

Ispirato alle vite di Charles Mingus e Miles Davis nonché a citazioni di John Coltrane, «un film sulla relazione tra Lee e il jazz, suo padre, la sua ossessione per il cinema» (Fernanda Moneta). Primo ruolo da protagonista di Denzel Washington nei panni di un trombettista jazz. Musiche originali di Bill Lee, padre di Spike. Cameo di Branford Marsalis e con la partecipazione della cantante Abbey Lincoln nei panni della madre del protagonista.

 

 

Martedì 21 gennaio

BIX - UN'IPOTESI LEGGENDARIA

1991 - regia di Pupi Avati

Biografia romanzata del trombettista americano Bix Beiderbecke, ritenuto ai suoi tempi il più grande jazzista bianco, morto per alcolismo nel 1931 a soli 28 anni. Ambientazioni originali (i fratelli Avati hanno acquistato e ristrutturato la casa natale del musicista) e musiche dell'epoca magistralmente riprodotte da musicisti contemporanei, fra i quali Lino Patruno al banjo (che contribuì anche alla stesura della sceneggiatura) e il cornettista Tom Pletcher e con gli arrangiamenti di Bob Wilber, già arrangiatore per il film Cotton Club di Coppola.

 

 

Martedì 28 gennaio

IL PASTO NUDO

1991 - regia di David Cronenberg

Free jazz e psiche. Tratto da alcune pagine del romanzo Pasto Nudo, pubblicato nel 1957 in piena Beat Generation, e da episodi della vita del suo autore William S. Borroughs, il film, intriso di riferimenti allucinanti e allucinogeni, trova nella musica di Ornette Coleman la più congeniale interpretazione sonora a macchine da scrivere mostruose e parlanti, incubo di uno scrittore in crisi creativa ed esistenziale. Regia ironica e onirica di Cronenberg che mescola fantascienza e spionaggio, con la complicità di attori di pregio, quali Peter Weller nei panni del protagonista, Judy Davis, Iam Holm, Julian Sands e Roy Scheider.

 

 

Teatrino Campana, Osimo (An)

Inizi spettacoli ore 21.00

Ogni film sarà introdotto da una breve presentazione

 

 
 
 
 
 

 

Per l'operatività con il Settore Privato - Tesoreria:

Unicredit Spa | Piazza Roma | Fil. Ancona

IBAN: IT 14 A 02008 02626 000106285670

Per l'operatività con Enti del Settore Pubblico:

Banca d'Italia | Tesoreria dello Stato | Sez. di Ancona

IBAN: IT 61 R 01000 03245 330300060537

n. Conto di Contabilità Speciale 60537

 
 
Validatore Validatore