NATURA 2000
 

IT5320009 Fiume Esino in località Ripa Bianca

ZSC - Zona Speciale di Conservazione della biodiversità

ZPS - Zona di Protezione Speciale degli uccelli

 
 

 
 
 
 
 
Zona Speciale di conservazione "Fiume Esino in località Ripa Bianca"
 

 

si estende per 406 ha e comprende la Riserva Naturale Regionale Ripa Bianca in provincia di Ancona. La ZSC coincide perfettamente con l’omonima ZPS.


L’area è caratterizzata dall’ambiente fluviale con bosco ripariale in discreto stato di conservazione e da alcune aree umide di origine artificiale.

Il sistema geomorfologico fluviale è rappresentato dall’alveo del fiume Esino, con dinamiche prevalentemente condizionate dalla presenza di una traversa ENEL utilizzata per la derivazione delle acque a servizio di una centrale idroelettrica, e dalla pianura alluvionale, costituta da depositi terrazzati dell’Olocene e del Pleistocene.

La vegetazione delle sponde del fiume è caratterizzata da una fascia di salici a portamento arbustivo nella zona più interna al fiume e da una fascia arborea nella zona più esterna con salice bianco, pioppo nero e pioppo bianco.

La zona rappresenta il più importante sito di nidificazione, svernamento ed estivazione per l’avifauna acquatica della regione.

 

 

Habitat presenti:

  • 3150 - Laghi eutrofici naturali con vegetazione del Magnopotamion o Hydrocharition
  • 3270 - Fiumi con argini melmosi con vegetazione del Chenopodion rubri p.p. e Bidention p.p.
  • 3280 - Fiumi mediterranei a flusso permanente con vegetazione dell’alleanza Paspalo-Agrostidion e con filari ripari di Salix e Populus alba
  • 6430 - Bordure planiziali, montane e alpine di megaforbie idrofile
  • 91AA* - Boschi orientali di quercia bianca
  • 92A0 - Foreste a galleria di Salix alba e Populus alba

 

Specie presenti:

  • Euplagia quadripunctaria
  • Barbo italico
  • Cobite
  • Lasca
  • Rovella
  • Averla piccola
  • Cavaliera d'Italia
  • Garzetta
  • Marangone minore
  • Martin pescatore
  • Nitticora
  • Ortolano
  • Sgarza ciuffetto
  • Tarabusino
  • Ferro di cavallo maggiore
  • Rinolofo Euriale

 

 

 

 

dal sito Regione Marche

 
 
 
 
 
 
Zona di Protezione speciale "Fiume Esino in località Ripa Bianca"
 

 

 

si estende per un’area di 406 ha, in provincia di Ancona, nel comune di Jesi. La zona ricade in parte nel territorio della Riserva Naturale Regionale Ripa Bianca e coincide perfettamente con la ZSC omonima.


L’area è caratterizzata dall’ambiente fluviale con bosco ripariale in discreto stato di conservazione e da alcune aree umide di origine artificiale. Il sistema geomorfologico fluviale è rappresentato dall’alveo del fiume Esino, con dinamiche prevalentemente condizionate dalla presenza di una Briglia ENEL utilizzata per la derivazione delle acque a servizio di una centrale idroelettrica, e dalla pianura alluvionale, costituta dai depositi terrazzati dell’Olocene e del Pleistocene.


La vegetazione delle sponde del fiume è caratterizzata da una fascia di salici a portamento arbustivo nella zona più interna al fiume, dove domina il salice rosso (Salix purpurea) con la presenza del salice da vimini (Salix eleagnos) e il salice da ceste (Salix triandra); ed una fascia arborea nella zona più esterna con salice bianco (Salix alba), pioppo nero (Populus nigra), pioppo bianco (Populus alba). La zona rappresenta il più importante sito di nidificazione, svernamento ed estivazione per l’avifauna acquatica della regione.

 

Specie di interesse comunitario segnalate (uccelli nidificanti):

  • Averla piccola
  • Cavaliera d'Italia
  • Garzetta
  • Marangone minore
  • Martin pescatore
  • Nitticora
  • Ortolano
  • Sgarza ciuffetto
  • Tarabusino

 

Specie di interesse comunitario segnalate (uccelli migratori e/o svernanti):

  • Airone bianco maggiore
  • Airone rosso
  • Albanella reale
  • Combattente
  • Falco di palude
  • Forapaglie castagnolo
  • Moretta tabaccata
  • Pettazzurro
  • Piro-piro boschereccio
  • Piviere dorato
  • Schiribilla euroasiatica
  • Tarabuso
  • Voltolino

 

Habitat di interesse comunitario segnalati:

  • 3150 - Laghi eutrofici naturali con vegetazione del Magnopotamion o Hydrocharition
  • 3240 - Fiumi alpini con vegetazione riparia legnosa a Salix eleagnos
  • 3260 - Fiumi delle pianure e montani con vegetazione del Ranunculion fluitantis e Callitricho- Batrachion
  • 3270 - Fiumi con argini melmosi con vegetazione del Chenopodion rubri p.p. e Bidention p.p.
  • 3280 - Fiumi mediterranei a flusso permanente con vegetazione dell’alleanza Paspalo-Agrostidion e con filari ripari di Salix e Populus alba
  • 6210* - Formazioni erbose secche seminaturali e facies coperte da cespugli su substrato calcareo (Festuco-Brometalia) (*stupenda fioritura di orchidee)
  • 6220* - Percorsi substeppici di graminacee e piante annue dei Thero-Brachypodietea
  • 6420 - Praterie umide mediterranee con piante erbacee alte del Molinio-Holoschoenion
  • 6430 - Bordure planiziali, montane e alpine di megaforbie idrofile
  • 91AA* - Boschi orientali di quercia bianca
  • 92A0 - Foreste a galleria di Salix alba e Populus alba

 

 

dal sito Regione Marche