CHIARIMENTI IN ORDINE ALL’INVIO DELLA DFM (DICHIARAZIONE FREQUENZA MANUTENZIONE)

 

Si comunica alle ditte manutentrici che, come chiarito in alcuni contatti telefonici, occorre trasmettere, con le stesse modalità previste per l’invio delle DAM, anche la DFM (dichiarazione frequenza manutenzione) mediante l’uso dell’apposita modulistica allegata al Decreto del Dirigente della P.F. Rete Elettrica Regionale, Autorizzazioni Energetiche, Gas ed idrocarburi N. 61/EFR DEL04/06/2015.

Le modalità a cui attenersi sono indicate nel seguente link messo a disposizione dalla Regione Marche:

 

http://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Energia/Impianti-termici

 

 

 

 

Dichiarazione Avvenuta Manutenzione (DAM)

 

NOTA BENE:

 

La Regione Marche, a seguito delle richieste di proroga per l’invio delle DAM del 2015, ha emesso il decreto regionale 148/EFR del 29/12/2015 di proroga al 30/06/2016 della scadenza per l’invio delle DAM o dei Rapporti di controllo di efficienza energetica di tipo 1/Allegati G (per il periodo 01-01-2015/30-09-2015) relativi al 2015, nonché per le DAM relative alle manutenzioni del periodo 01-01-2015/31-05-2016.

 

LA DICHIARAZIONE DI AVVENUTA MANUTENZIONE (D.A.M.)

 

La Dichiarazione di Avvenuta Manutenzione, da trasmettere secondo le tempistiche stabilite dalla Regione Marche con Decreto del Dirigente della P.F. Rete Elettrica Regionale, Autorizzazioni Energetiche, Gas ed Idrocarburi n. 108/EFR del 01/10/2015, è il documento redatto dal manutentore o dal terzo responsabile, da inviare alla Provincia di Ancona, attestante l’avvenuta manutenzione dell’impianto termico.

Tale documento, privo del segno identificativo di cui all’articolo 11 della L.R. n. 19 del 20/04/2015, non prevede l’esecuzione di un controllo dell’efficienza energetica e non comporta costi aggiuntivi per l’utente.

 

MODALITA' DI INVIO DELLE DICHIARAZIONI DI AVVENUTA MANUTENZIONE

 

I manutentori hanno l’obbligo di inoltrare le Dichiarazioni di Avvenuta Manutenzione alla Provincia di Ancona, quale Ente competente per i controlli di cui all’articolo 9 del D. Lgs. n. 192/2005 e ss.mm.ii., per tutti i Comuni ricadenti nel territorio provinciale, con esclusione dei Comuni di Ancona, Jesi e Senigallia.

 

La consegna delle Dichiarazioni di Avvenuta Manutenzione, in conformità delle disposizioni dell’articolo 65 del D. Lgs. n. 82/2005 e ss.mm.ii., c.d. “Codice dell'Amministrazione Digitale” (ossia, a titolo esemplificativo: è necessario includere la scansione di un documento di riconoscimento in corso di validità del manutentore o del terzo responsabile ovvero sottoscrivere mediante firma digitale i documenti inviati), può essere effettuata secondo le seguenti due modalità alternative:

 

  • trasmissione a mezzo PEC, all’indirizzo ambiente@cert.provincia.ancona.it, della scansione delle Dichiarazioni di Avvenuta Manutenzione, compilate in ogni parte e firmate dall’operatore che ha effettuato l’intervento;

            

     oppure

 

  • in via preferenziale ed al fine di agevolare il più rapido aggiornamento del Catasto Termico, trasmissione a mezzo PEC, all’indirizzo ambiente@cert.provincia.ancona.it, della documentazione ottenuta attraverso l’impiego dei modelli “PRAN MASCHERA INSERIMENTO DAM LR 19-15.xls” e “Stampa DAM.doc” predisposti dall’Amministrazione provinciale, avvalendosi delle indicazioni fornite nella breve guida denominata “Guida alla compilazione e invio delle DAM.pdf”.
 
 
 
 

INTERVENTI DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI EFFETTUATI NEL PERIODO COMPRESO TRA IL 1° GENNAIO E IL 30 SETTEMBRE 2015

 

Per gli impianti di cui all’articolo 18, comma 1, lettera l) della Legge Regione Marche n. 19/2015, soggetti all’invio della Dichiarazione di Avvenuta Manutenzione di cui all’articolo 4 comma 4 della medesima legge regionale, che siano stati oggetto di manutenzione nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 30 settembre 2015, possono essere inviati alla Provincia di Ancona, in luogo della Dichiarazione di Avvenuta Manutenzione, gli allegati G ed F di cui al D. Lgs. n. 192/2005 e ss.mm.ii. (ai sensi del Decreto del Dirigente della P.F. Rete Elettrica Regionale, Autorizzazioni Energetiche, Gas ed Idrocarburi della Regione Marche n. 108/EFR del 01/10/2015) e, come da ultimo chiarito da parte della Regione Marche, è altresì ammesso, per lo stesso periodo di riferimento, l’invio del “Rapporto  di  controllo  di  efficienza  energetica - Tipo 1”, di cui al D.P.R. n. 74 del 16/04/2013.  Tale documentazione dovrà essere trasmessa a mezzo PEC, all’indirizzo ambiente@cert.provincia.ancona.it, in conformità delle disposizioni dell’articolo 65 del D. Lgs. n. 82/2005 e ss.mm.ii., c.d. “Codice dell'Amministrazione Digitale”.

 

INDICAZIONI PER LA TRASMISSIONE DEI DOCUMENTI A MEZZO POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

 

Compatibilmente con le prerogative ed i limiti delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione da impiegare, al fine di assicurare la trasmissione dei documenti e garantire la leggibilità degli stessi, è necessario che:

  • i documenti scansionati siano presentati in formato pdf (Portable Document Format);
  • il messaggio di posta elettronica certificata (inteso come corpo del messaggio e relativi allegati) non ecceda la dimensione complessiva di 10 MB; per le scansioni, si consiglia pertanto una risoluzione di acquisizione (immagine) non superiore a 150 ppi/dpi (punti per pollice/dots per inch),  impostando il formato colore  (la profondità di colore) in modalità “gradazioni di grigio/8 bit” (seguendo tali suggerimenti ogni singolo invio potrà includere circa 30 Dichiarazioni di Avvenuta Manutenzione);
  • l’oggetto del messaggio di posta elettronica certificata riporti la locuzione “impianti termici - L.R. n. 19/2015”.

 

 

 

 In data 26/11/2015 è stata inviata alle Associazioni di Categoria la seguente nota esplicativa:

 

 
 

 

ATTENZIONE:

  • in considerazione delle evoluzioni a cui la materia in argomento è soggetta e delle problematiche a questa connesse, si invita a consultare con frequenza periodica la presente sezione per acquisire eventuali aggiornamenti;
  • il competente Ufficio provinciale (tel. 071/5894.668-431-447-602) resta a disposizione per qualsivoglia chiarimento ed assistenza, anche laddove dovessero presentarsi difficolta e/o incompatibilità con le versioni dei modelli resi qui disponibili. 

 

Ultima modifica della pagina: 1 marzo 2016, ore 15:00 


via Menicucci, 1  - Ancona  |   tel 071.58941  |   C.F.  00369930425

 
Validatore Validatore