Avviso Pubblico per la sponsorizzazione della sistemazione e gestione del verde

Avviso Pubblico per la sponsorizzazione della sistemazione e gestione del verde

 

Il Dirigente del Servizio II - Gestione Viabilità del Dipartimento III, con proprio atto n. 63 del 30/10/2013, ha stabilito di procedere a una selezione mediante Avviso Pubblico per la sponsorizzazione della sistemazione e gestione del verde della rotatoria posta al km. 3+000 della S.P. n.3 "Val Musone",ricadente nel comune di Castelfidardo.


MODALITA' E TERMINI DI PARTECIPAZIONE


1) Entro e non oltre il termine perentorio delle ore 13,00 del giorno 25 novembre 2013 i soggetti interessati dovranno presentare esclusivamente all'Ufficio Posta in Arrivo della Provincia di Ancona, via Ruggeri n.5 (3° piano) - Ancona o per mezzo raccomandata A/R, un plico sigillato indirizzato a:


PROVINCIA DI ANCONA

Dipartimento III Servizio II - Gestione Viabilità

Via Ruggeri n. 5

60131 ANCONA


con l'indicazione dell'oggetto indicato al punto seguente. Il recapito del plico, entro il termine indicato, rimane ad esclusivo rischio del mittente.

 

2)Il plico dovrà recare la seguente dicitura: "Selezione mediante avviso pubblico per la sponsorizzazione della sistemazione e gestione del verde della rotatoria posta al km. 3+000 della S.P. n.3 "Val Musone", ricadente nel Comune di Castelfidardo".

 

3)In caso di consegna a mano farà fede il timbro/data e l'ora apposti all'atto del ricevimento dal sopra citato Ufficio Posta in Arrivo. Si avverte che l'orario di servizio al pubblico effettuato dall'Ufficio Posta in Arrivo della Provincia di Ancona, via Ruggeri n. 5 (3° piano) - Ancona, è il seguente:

­         

  • dal lunedì al venerdì - dalle ore   9,00 alle 13,00
  • ­martedì e giovedì - dalle ore 15,00 alle 17,00.

 

In caso di spedizione a mezzo posta farà fede il timbro/data e l'ora dell'Ufficio Postale accettante. L'Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, o caso fortuito, o forza maggiore.

 

4) Il plico dovrà contenere i seguenti documenti:

 

A. Istanza di ammissione, in bollo, redatta secondo il modello predisposto dall'Amministrazione provinciale (Allegato A. del presente avviso), sottoscritta dal proponente o dal suo legale rappresentante e corredata da copia fotostatica del documento di identità del sottoscrittore. Le dichiarazioni rese in tale istanza, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, saranno successivamente verificabili. Tale istanza dovrà contenere in particolare:

  • l'impegno a eseguire direttamente gli interventi o, in alternativa, a far eseguire gli interventi a ditte qualificate ai sensi degli artt. 38, 39 e 40 e sgg. del D.Lgs. n. 163/2006;
  • l'impegno del proponente ad escludere in modo tassativo negli spazi di allestimento e dalle proprie finalità qualsiasi elemento contenente:

­          propaganda di natura politica, sindacale, filosofica o religiosa,

­          pubblicità diretta o collegata alla produzione o distribuzione di tabacco, prodotti alcolici, materiale pornografico o a sfondo sessuale,

­          messaggi offensivi, incluse le espressioni di fanatismo, razzismo, odio, minaccia e lesive delle pari opportunità;

  • l'impegno ad assumere tutte le responsabilità e gli adempimenti inerenti e conseguenti agli spazi di allestimento e alle eventuali autorizzazioni;
  • l'impegno ad effettuare la manutenzione per un periodo minimo di almeno 5 (cinque) anni;
  • la dichiarazione di essere a conoscenza e accettare quanto previsto dal  "Regolamento per la disciplina e la gestione delle sponsorizzazioni della Provincia di Ancona", approvato con D.C.P. n. 76 del 7/04/2009 e dal "Disciplinare per la gestione del verde sulle intersezioni e pertinenze lungo la rete viaria provinciale", approvato con D.G.P. n. 378 del 21/07/2009 d.i.e..

L'istanza di ammissione deve essere accompagnata, inoltre, dalle seguenti autocertificazioni attestanti:

a) per le persone fisiche:

­          l'inesistenza delle condizioni di incapacità a contrattare con la pubblica amministrazione, di cui agli artt. 120 e seguenti della Legge 24/11/1981, n. 689, e di ogni altra situazione considerata dalla legge pregiudizievole o limitativa della capacità contrattuale;

­          l'inesistenza di impedimenti derivanti dalla sottoposizione a misure cautelari antimafia;

b) per le persone giuridiche:

­          l'inesistenza di procedure concorsuali o fallimentari;

­          oltre alle autocertificazioni sopra elencate riferite ai soggetti muniti di potere di rappresentanza, deve essere attestato il nominativo del legale rappresentante o dei legali rappresentanti.

 

B. "Progetto di sistemazione e di valorizzazione" dell'area in oggetto, in osservanza dei seguenti principi generali:

-          le soluzioni tecniche devono essere compatibili con le normative nazionali e locali vigenti e realizzate nel rispetto:

  • della sicurezza e fluidità della circolazione dei pedoni e dei veicoli,
  • della continuità paesaggistica peculiare dell'area,
  • della protezione dell'ambiente e del risparmio energetico;

- gli aspetti di valorizzazione e caratterizzazione dell'area devono tenere presente la realtà locale in ambito storico, culturale, sociale e tradizionale;

- la realizzazione di opere di pregio artistico e/o culturale deve, comunque, essere inserita coerentemente nel contesto ambientale proprio dell'area;

- le essenze arboree e arbustive utilizzate devono essere autoctone della zona interessata.

Gli elaborati progettuali devono comprendere anche gli aspetti particolari dell'intervento di sistemazione e il dettaglio di tutte le opere da realizzare nell'area oggetto di convenzione.

Nel "Progetto di sistemazione e di valorizzazione" dovranno essere posizionati gli eventuali spazi di allestimento di cui agli artt. 7 e 8 del "Disciplinare",riportati nell' Allegato B. del presente avviso, la defininizione delle dimensioni e caratteristiche costruttive degli stessi oltre che la rappresentazione grafica di quanto sarà sugli stessi riportato.

 

C. "Programma manutentivo minimo ", contenente la descrizione, compreso un cronoprogramma annuale per minimo 5 (cinque) anni, degli interventi manutentivi previsti e da effettuare al fine di conservare nelle migliori condizioni e con la massima diligenza quanto previsto negli elaborati progettuali.

I contenuti minimali di tale programma devono contemplare le seguenti operazioni di manutenzione:

  • conservazione dei tappeti erbosi: mediante un insieme organico di interventi comprendente la pulizia, la tosatura (eseguita in modo da non avere mai l'erba ad altezza superiore ai 15 cm), la rifilatura delle aiuole e dei cordoni e la raccolta e smaltimento della vegetazione recisa;
  • conservazione degli arbusti: comprende la potatura e l'eliminazione della vegetazione infestante;
  • raccolta delle foglie: laddove necessario e per un numero di volte adeguato al decoro dell'area e al corretto smaltimento delle acque meteoriche;
  • ricariche di materiale: qualora se ne verificasse la necessità;
  • impianti di irrigazione: comprende il monitoraggio dell'impianto, la verifica del perfetto funzionamento, eventuale sostituzione delle parti danneggiate.

 

D. Computo metrico estimativo.

 

E. "Relazione tecnica" esplicante il periodo di manutenzione, se superiore ai 5 (cinque) anni, ed eventuali prestazioni e/o fornitura di servizi aggiuntivi rispetto allo spazio messo a disposizione dalla Provincia di Ancona.

 

5)Le dichiarazioni, i documenti di cui ai punti precedenti e le modalità di presentazione del progetto nonché il confezionamento del plico dovranno essere conformi a quanto richiesto dal presente avviso, a pena di esclusione dalla procedura di selezione.

CONTENUTO DELLA SPONSORIZZAZIONE

6)Quale corrispettivo per le prestazioni dello sponsor, la Provincia di Ancona, per tutta la durata del contratto, potrà consentire l'utilizzo di una porzione dell'area a verde in questione per la sistemazione stabile di spazi di allestimento, secondo le indicazioni e le specifiche tecniche di massima riportate nell'Allegato B. del presente avviso.

 

7)Per la collocazione di spazi di allestimento, lo sponsor non è soggetto ad autorizzazione da parte della competente Area Amministrativa, Concessioni ed autorizzazioni del Servizio II - Dipartimento III, né è tenuto al pagamento del canone sulle iniziative pubblicitarie.

VALUTAZIONE DELLE PROPOSTE

 

8) Le proposte saranno valutate dal Dirigente del Servizio II - Gestione Viabilità del Dipartimento III, che potrà avvalersi di un'apposita Commissione.

 

9) Prima di procedere alla valutazione si accerterà la completezza e correttezza della documentazione presentata, tenendo conto di quanto previsto al precedente punto 14) riguardo le esclusioni.

 

10) L'assegnazione sarà fatta secondo l'insindacabile giudizio del Dirigente, o della Commissione, in base ai seguenti criteri:

­          aspetti qualitativi tecnico-artistici della proposta - fino ad un massimo di punti 50;

­          aspetti qualitativi-quantitativi del programma manutentivo - fino ad un massimo di punti 20;

­          durata periodo di manutenzione offerto, se superiore a 5 anni - fino ad un massimo di punti 10;

­          prestazioni e/o fornitura di servizi aggiuntivi rispetto allo spazio messo a disposizione dalla Provincia - fino ad un massimo di punti 20.

 

11)In ogni caso sono escluse le sponsorizzazioni riguardanti:

­          propaganda di natura politica, sindacale, filosofica o religiosa;

­          pubblicità diretta o collegata alla produzione o distribuzione di tabacco, prodotti alcolici, materiale pornografico o a sfondo sessuale;

­          messaggi offensivi, incluse le espressioni di fanatismo, razzismo, odio, minaccia e lesive delle pari opportunità.

 

12) L'aggiudicazione definitiva è subordinata alla verifica del possesso in capo all'aggiudicatario dei requisiti di ordine generale nei modi e termini di cui al D.P.R. n. 445/2000 s.m.i., nonché agli adempimenti connessi alla stipulazione del contratto e in ottemperanza a quanto previsto ai punti 8) e 9) del presente avviso.

 

PERFEZIONAMENTO DEL CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE

13)  Il rapporto tra l'Amministrazione provinciale e lo sponsor sarà disciplinato da uno specifico contratto di sponsorizzazione, redatto in forma di scrittura privata da registrarsi in caso d'uso.

 

14) Il soggetto aggiudicatario, con la partecipazione al presente bando, si impegna a sottoscrivere il contratto di sponsorizzazione nel termine che verrà indicato dall'Amministrazione provinciale nella lettera di comunicazione formale di aggiudicazione definitiva.

 

15) E' vietata qualsiasi forma di cessione, anche parziale del contratto. 

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

16) I dati che saranno acquisiti da questa Amministrazione in attuazione del presente avviso saranno conservati e trattati in modo conforme a quanto disposto dalle vigenti norme e dai regolamenti.

 

RINVIO

 

17) Per ogni aspetto afferente la materia e l'oggetto di cui trattasi che non trovi, comunque, esplicita disciplina nel presente avviso, si fa rinvio:

­        per i profili di disciplina contrattuale, alle disposizioni del Codice Civile ed alla normativa speciale in materia, in special modo al Nuovo Codice della Strada (D.Lgs. 30/04/1992 n. 285) e al relativo Regolamento di Attuazione (D.P.R. 16/12/1992 n. 495);

­        per l'utilizzo dei marchi e dei segni distintivi, al R.D. n. 929/1942 ed al D.Lgs. n. 480/1992 e successive modificazioni, nonché ad altra normativa specifica in materia;

­        al vigente "Regolamento per la disciplina e la gestione delle sponsorizzazioni della Provincia di Ancona",approvato con D.C.P. n. 76 del 7/04/2009;

­        al "Disciplinare per la gestione del verde sulle intersezioni e pertinenze  lungo la rete viaria provinciale", approvato con D.G.P. n. 378 del 21/07/2009 d.i.e..

 

INFORMAZIONE E PUBBLICITA'

 

Per informazioni: Ufficio Concessioni (tel. n. 071 5894260/261)

 

Il Responsabile del procedimento è il titolare dell'Area Amministrativa, concessioni ed autorizzazioni del Servizio II - Gestione Viabilità del Dipartimento III, Geom. Massimo Baldinelli (tel. n. 071 5894282).

 

Ancona, 11 novembre 2013

 

     IL DIRIGENTE ad interim

   Dott. Ing. Massimo Sbriscia